La famiglia degli psittacidi | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
** Facciamo il punto sui servizi attivi. **
La famiglia degli psittacidi

La famiglia degli psittacidi

Fra i diversi pappagalli e pappagallini, gli psittacidi sono quelli appartenenti alla famiglia numericamente più rappresentata e dai caratteri più vari.

Le dimensioni di questi uccelli sono assai diverse, così pure le colorazioni della livrea e le abitudini alimentari.

La famiglia degli psittacidi comprende:

le amazzoni
la are
i caicchi
i conuri
gli ecletti
gli inseparabili
i parrocchetti
e le roselle

Vediamo allora di trattare per prime le amazzoni, come il noto “Portobello” televisivo, che sono forse fra le più conosciute, comprendendo almeno 26 specie. Come già accennato le dimensioni sono assai eterogenee andando dai 25 cm. per la misura del corpo della piccola Amazona albifrons nana, al doppio, 50 cm dell’ Amazona imperialis, specie questa non commercializzabile e protetta dalla Convenzione di Washington in quanto a serio rischio di estinzione.

Tutte le amazzoni hanno livrea con colore verde di base e si caratterizzano fra di loro soltanto in virtù della colorazione delle piume del capo. Il colore è comune sia ai maschi che alle femmine, cioè non esiste un dimorfismo sessuale eccezion fatta per la Amazona xantholora.

Come è possibile allora distinguere i due sessi, volendo allevare una coppia di questi pappagalli?

Occorre eseguire il cosiddetto sessaggio, che può essere di due tipi: chirurgico o cromosomico.

Il sessaggio chirurgico è pratica medico-veterinaria da eseguirsi presso strutture e sanitari qualificati, rappresentando un forte stress per il nostro pappagallo che verrà anestetizzato per permettere l’ osservazione e la differenziazione delle gonadi in addome per via endoscopica.

Il sessaggio cromosomico invece si può eseguire semplicemente utilizzando una piuma della livrea del nostro pappagallo, da inviare tramite veterinario al laboratorio referente in cui verrà eseguito l’ esame cromosomico.

Le amazzoni sono individui dal fisico forte e compatto, abbastanza robusti anche dal punto di vista della gestione in casa dove necessitano di una gabbia con trespolo dalla quale possano uscire per meglio socializzare e sentirsi adeguatamente inseriti nella famiglia.

Sono ottimi uccelli da appartamento, che si può con discreto successo educare a parlare, e che tuttavia come tutti i pappagalli possono talora lasciarsi andare a qualche fastidioso schiamazzo.

In natura le amazzoni seguono una sola covata all’anno e mantengono per anni la coppia formatasi. Depongono solitamente due uova, più raramente quattro, che la femmina cova per 30-40 giorni. Le giovani amazzoni, benché già svezzate, hanno la caratteristica di presentare l’iride degli occhi di colore grigio, che diverrà arancione raggiunta l’età adulta.

 

Dott. Marco Gentile
Medico Veterinario
Albo 1622 Torino