Rispettare la risorsa acqua è un impegno di tutti | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Rispettare la risorsa acqua è un impegno di tutti

Rispettare la risorsa acqua è un impegno di tutti

Rispettare la risorsa acqua è un impegno di tutti perchè non è una risorsa infinita, anzi! Negli ultimi anni di estati sempre più calde, i maggiori danni alla vegetazione di terrazzi, giardini e del verde pubblico sono avvenuti al Nord, dove da sempre si tende a scegliere piante che hanno un elevato fabbisogno idrico; nelle regioni meridionali, la maggior parte delle piante presenti in natura, nei parchi e nei giardini ha fisiologicamente bisogno di poca acqua e ha una grande resistenza al sole e al caldo intenso. Oggi, il global warming è un fatto accertato e le temperature da record sono purtroppo prevedibili anche per l’estate 2019, anche se in maggio le piogge sono state insolitamente abbondanti in buona parte d’Italia. Negli ultimi 10 anni la quantità complessiva di piogge è stata molto inferiore ai decenni precedenti, e le estati si sono rivelate caldissime; molti alberi e arbusti hanno mostrato segni di grave sofferenza e bruciature sul fogliame. Questa situazione deve portare a un ripensamento anche nell’arte del giardinaggio, tanto al Nord come al Sud. Nel mondo del vivaismo professionale questo tema è oggi di grande attualità. Per rispondere alle esigenze di chi ha poca acqua per le sue piante, nascono nuove linee di annuali da pieno sole, resistenti e durevoli, ideali per il dry gardening, uno stile di paesaggio che mira a scegliere piante capaci di essere belle con poca acqua.
IRRIGAZIONE A GOCCIA, per risparmiare
L’irrigazione a goccia o con microaspersori localizzati vicino al fusto delle piante è il sistema più efficiente per il terrazzo, le aiuole, le siepi e l’orto; le ragioni sono diverse:
• L’acqua viene assorbita gradualmente senza formare ristagni e pozzanghere
• Non si bagnano le foglie, riducendo i rischi di propagazione di malattie fungine
• Si riducono i rischi di stress dovuti a innaffiature con acqua molto fredda su terreno troppo caldo e asciutto
• Il consumo di acqua risulta minore, con risparmi anche sul piano economi

Un semplice kit abbinato a una centralina di facilissima programmazione può rivelarsi la scelta vincente per innaffiare senza impazzire, senza fatica, senza spendere troppo e senza sprecare acqua.