L’importanza della concimazione in autunno | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
L’importanza della concimazione in autunno

L’importanza della concimazione in autunno

La concimazione autunnale non va sottovalutata. La formulazione (liquida, in pellet, in bastoncini ecc.) ha un effetto significativo sul risultato. Importante accertarsi se il prodotto è a pronto effetto, adatto per piante da fiore e da interno, o a rilascio graduale, perfetto per alberi, arbusti, siepi e per il frutteto.
L’assortimento di concimi deve essere scelto per rispondere alle diverse esigenze; il concime universale va bene per tutte le piante, ma i prodotti specifici offrono risultati più mirati. Per i ciclamini è utile un concime specifico, oppure uno per piante da fiore possibilmente liquido. Per gli alberi da frutto è utile lo stallatico in pellet o un concime bio per orto e frutteto, liquido (per piante in vaso) o granulare, per alberi in piena terra o in grandi vasche sul terrazzo. Siepi, arbusti e alberi si nutrono in autunno con stallatico in pellet oppure con un concime in granuli a effetto graduale.
Limoni e altri agrumi preparano il raccolto autunnale: vanno concimati con un prodotto liquido o granulare specifico per agrumi. Il prato va fertilizzato con un prodotto con solfato ferroso, che agisce anche contro il muschio, oppure un prodotto specifico per la nutrizione autunnale. Per l’orto in vaso o in piena terra è ideale una nutrizione biologica con un prodotto in granuli oppure con un concime liquido, da fornire ogni 10-15.  giorni. Ultima concimazione per le rose prima dei geli, per rinforzare le piante e ottenere le ultime fioriture in attesa della sosta vegetativa. In generale comunque la concimazione, se effettuata con un prodotto in granuli o in pellet (come lo stallatico), va effettuata dopo essersi accertati che il terriccio sia leggermente umido; nel caso in cui sia del tutto asciutto, meglio innaffiare un poco. Ciò faciliterà l’assorbimento dei fattori nutritivi evitando stress all’apparato radicale. Per le piante da appartamento esistono in commercio, comodi “bastoncini” concimanti: eviterete odori sgradevoli, errori di somministrazione e garantirete alle vostre piante un rilascio graduale dei principi nutritivi necessari.