Il verde antismog anche in vaso | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Il verde antismog anche in vaso

Il verde antismog anche in vaso

Avere aria sana e pulita è indispensabile per avere una buona qualità di vita, ridurre i fattori inquinanti che favoriscono le malattie e per migliorare l’ambiente. La presenza di alberi incide moltissimo sulla qualità dell’aria, ma per per piantarne uno occorre valutare lo spazio a disposizione, considerando che da adulto l’area delle radici sarà larga quanto la chioma e che le radici più superficiali possono sollevare asfalto e pavimentazioni. Chi non dispone di spazio a sufficienza può pensare a grandi contenitori per il terrazzo o il cortile, dove piantare piccoli alberi o cespugli quali carpino, ligustro, agrifoglio, alloro, lillà, olivo, melograno, pittosforo…
Ottime anche le conifere: le siepi compatte di tuja, cipresso, tasso ecc. sono utilissime per ridurre il fastidio dei rumori e della polvere, migliorando giardino e terrazzo. Sono tutte specie con buon potere di biocompensazione, inoltre sono robuste, poco esigenti e poco sensibili allo smog urbano a condizione di mantenerle in buono stato con un corretto regime di irrigazione e di concimazione.
In terrazzo è bene pensare a grandi cassette perimetrali con arbusti e cespugli che oltre al ruolo di biocompensazione aiutano a conservare privacy. Si possono scegliere piante molto belle anche nel periodo autunnale, come la nandina (splendide bacche rosse), l’alloro sempreverde e profumato, gli aceri che assumono splendidi colori, l’agrifoglio elegante e indistruttibile che in inverno si ricopre di bacche rosse nelle varietà femminili. Per un risultato elegante e soddisfacente è bene scegliere vasi e cassette profonde minimo 60-70 cm, di aspetto e qualità pregiata, che dureranno più a lungo.