Monstera | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Monstera

Monstera

Le sue foglie sono splendide, a dispetto del nome: la monstera (Monstera deliciosa) in realtà è così chiamata non perché “mostruosa”, ma per le dimensioni gigantesche delle foglie, che possono allungarsi per oltre 1 m e allargarsi fino a 60 cm. Intere e cuoriforme quando sono giovani, diventano frastagliate e bucate allo stadio adulto. Ogni foglia dura fino a 5 anni, prima di ingiallire, appassire e cadere; ciò significa che dovremo stare ben attenti a non danneggiarle per conservarle belle negli anni, in quanto i segni indelebili di eventuali tagli o macchie rimangono finché la foglia non cade o non viene recisa. Facilissima, la monstera ha pochissime esigenze ed è molto longeva: può vivere oltre 30 anni.

Utilizzi
Eccellente come pianta d’appartamento, non ha la monotonia tipica di altre piante in quanto ogni foglia è unica, con incisioni e fori diversi. È adatta anche a uffici e sale d’attesa, perché si mantiene molto decorativa anche se riceve pochissime cure. È però abbastanza ingombrante: non ama venire sacrificata contro una parete o una vetrata e necessita di almeno 2 metri quadri di spazio.

Ambiente
Cresce bene in posizione luminosa, ma senza sole diretto; tollera una media luminosità e sopravvive anche in penombra, dove però le foglie rimarranno più anonime, piccole e prive di perforazioni. In estate può essere spostata all’aperto, a mezz’ombra. La temperatura ideale è compresa fra 20 e 25 °C, tollera il caldo intenso purché mantenuta ben innaffiata; resiste al freddo solo fino a 10 °C.

Terreno
Si rinvasa ogni anno in aprile, con terriccio universale o per piante verdi fino ad utilizzare vasi di 30 cm, poi sarà sufficiente rinvasare ogni 2 o 3 anni o sostituire solo lo strato superficiale del terriccio.

Acqua
Occorre innaffiare circa una volta a settimana in estate; ogni 10-15 giorni in inverno, mantenendo appena inumidito il substrato, senza mai creare ristagni. In piena estate e in inverno con il riscaldamento acceso è consigliabile vaporizzare acqua ogni giorno sul fogliame per ridurre il rischio di formazione di chiazze o bordi secchi.

Concime
Da aprile a settembre si somministra un fertilizzante liquido per piante verdi, ogni 15-20 giorni, diluito nell’acqua d’irrigazione. I concimi troppo concentrati danneggiano le radici.

Note
Il suo nome scientifico, Monstera deliciosa, allude alle dimensioni “mostruose” delle foglie e al sapore “delizioso” del frutto, che viene prodotto solo nelle zone d’origine, l’America e l’Asia tropicali: è un frutto dolce, simile a quello dell’ananas.

Abbinamenti
Troppo ingombrante per creare accostamenti con altre piante nello stesso vaso, ottima invece se c’è spazio come sfondo per altre piante tropicali in vaso, disposte intorno o sotto le sue belle foglie.