Cuphea hisoppifolia | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Cuphea hisoppifolia

Cuphea hisoppifolia

La Cuphea appartiene alla famiglia delle Lythraceae è originaria di Messico e Guatemala ed è un piccolo arbusto sempreverde, suffruticoso (pianta perenne, legnosa con rami erbacei fino alla base, alta al massimo mezzo metro), dal portamento rotondo ed espanso. Arriva ad un’altezza e un diametro di circa 50/60 cm. La pianta è decisamente apprezzabile, sia per la meravigliosa fioritura che per la sua adattabilità alla coltivazione in vaso. Data la scarsa resistenza al freddo, le piante coltivate all’aperto nelle zone a clima invernale rigido, devono essere trattate come annuali, quindi ritirate o coperte in pieno inverno. Presenta una folta vegetazione persistente, formata da piccole foglie lanceolate di colore verde scuro. I fiori sono a 6 petali e di forma tendenzialmente imbutiforme. Compaiono in estate e talvolta la fioritura si protrae fino ad autunno inoltrato. I fiori sono bianchi, rosa porpora o lilla.
IRRIGAZIONE: La Cuphea ama l’acqua, specialmente nel periodo primaverile ed estivo, quando avviene la fioritura e l’accrescimento dei rami. In questo periodo si deve irrigare almeno 2/3 volte la settimana.
Negli altri periodi si rallentano le irrigazioni, mantenendo comunque un certo tasso di umidità del terreno. È molto importante evitare ristagni di acqua nel sottovaso, in autunno e soprattutto in inverno, perché ciò causerebbe la caduta delle foglie e nelle peggiori delle ipotesi marciume o morte della pianta.
ESPOSIZIONE: per una fioritura più abbondante è consigliata un’esposizione in pieno sole. Se tenuta in appartamento è bene collocarla in posizioni di piena luce, anche diretta.
SUBSTRATO: in vaso predisporre un substrato composto da terra universale. torba e sabbia.
CONCIMAZIONE: nel periodo prè e durante la fioritura è opportuno concimare ogni 15 giorni con fertilizzanti bilanciati specifici per arbusti da fiore.
POTATURA: in post fioritura ridurre di 1/3 tutti i rami che hanno prodotto fiori, al fine di stimolare la crescita di nuovi getti fioriferi