I bulbi estivi - Il Lilium | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
I bulbi estivi – Il Lilium

I bulbi estivi – Il Lilium

Il Lilium (o giglio) è la bulbosa estiva che, grazie ai petali sinuosi e al profumo intenso, meglio emana una forte carica di sensualità: ben si addice quindi ad una personalità che ama sedurre e che non rinuncia alle stravaganze. Il giardino che meglio rispecchia questo spirito libero e disinvolto si riempie di Lilium ed esplode in un trionfo di colore e fragranze.

Per creare con i Lilium coreografici angoli fioriti, basterà piantarli in bordi misti con erbacee perenni oppure in aiuole monotematiche, dove corolle bianche, arancioni, gialle e rosa, sapranno avvolgere di emozioni forti, il cuore dell’anima sensuale.

Come coltivare i gigli?

  • piantare i bulbi a una profondità nel terreno di circa 10-15 cm e ad una distanza di circa 10-15 cm in vaso e di 25-35 cm in aiuola;
  • drenare bene il terreno e miscelarlo a terriccio di foglie leggero;
  • esporre i Lilium a pieno sole o mezz’ombra;
  • durante la crescita, mantenere piuttosto umido il terriccio, evitando di bagnare foglie e boccioli; innaffiare con generosità solo quando necessario;
  • concimare con fertilizzante liquido ricco di potassio ogni settimana;
  • in attesa di piantarli, proteggere i bulbi dalla disidratazione coprendoli di sabbia o con trucioli di legno umidi;
  • ricordarsi che i Lilium sono piante perenni: dopo la fioritura, persa la vegetazione che emerge dal terreno, il bulbo va a riposo per riprendere la sua attività la primavera successiva. Nelle regioni a clima invernale freddo e accompagnato da piogge abbondanti, è meglio estrarre i bulbi dal terreno non appena stelo e foglie sono ingialliti.

Scarica la nostra scheda dedicata a La coltivazione delle bulbose.