Allestire un acquario per gamberetti e crostacei | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Allestire un acquario per gamberetti e crostacei

Allestire un acquario per gamberetti e crostacei

Allestire un acquario per gamberetti e crostacei offre grande divertimento e possibilità di numerosi, differenti allestimenti individuali. Di seguito troverete tutti i consigli per allestire il vostro acquario per gamberetti o altri crostacei e come farlo diventare un ambiente che rispetti le esigenze vitali dei suoi ospiti.

La scelta dell’ubicazione

Perché gli ospiti in acquario si trovino a loro agio a casa vostra, dovrete tener conto di alcuni fattori fondamentali.

Ci vuole un supporto stabile e in piano, insensibile alle vibrazioni e collocato vicino ad una presa di corrente a cui collegare l’attrezzatura tecnica. Non collocate l’acquario in una posizione colpita direttamente dal sole perché i raggi solari potrebbero stimolare uno sviluppo indesiderato di alghe e aumentare in modo incontrollato la temperatura dell’acqua. Una buona ubicazione potrebbe l’angolo di una stanza dove non c’è passaggio continuo che potrebbe spaventare gli animali. Inoltre una zona non troppo illuminata farà risaltare maggiormente il vostro acquario .

Materiale di fondo

Una volta trovata la collocazione giusta per il vostro acquario potrete iniziare ad arredarlo. Per il fondo avrete bisogno di ghiaietto per acquari con una granulometria di 1-3 mm. Questa ghiaia consente alle radici delle piante acquatiche di fissarsi, ma non contiene nutrimenti. Prima di introdurre il materiale nella vasca lo si deve sciacquare accuratamente con sola acqua. Esistono in commercio substrati specifici che favoriscono l’attecchimento delle vostre piante e assicura la presenza a lungo termine di nutrimento.

La temperatura

Le differenti specie di gamberetti, cosi come i pesci, si sono adattate nell’arco di milioni di anni alle caratteristiche dei loro biotopi naturali e pertanto, per allevarli in salute, devono essere allevati in condizioni analoghe. Solo poche specie come per esempio le Caridine “Red Fire”, “bumblebee” o “Red crystal”, provengono da regioni climatiche temperate o subtropicali, in cui la temperatura dell’acqua si aggira tra i 15 e 25°C. Esistono in commercio numerosi termoriscaldatori: potenti e sicuri, assicurano al vostro acquario una temperatura minima dell’acqua, per il benessere dei vostri ospiti.

Arredamento

Per l’arredamento di un acquario per piccoli gamberetti si può consigliare, oltre alla ghiaia come materiale di fondo e a qualche pianta, una o più radici oppure qualche rametto di legno secco, nonché foglie secche di faggio o di quercia.

Non solo questi oggetti conferiscono all’acquario un aspetto decorativo ma offrono ai gamberetti anche molte opportunità di rifugio e di nascondiglio. Questo materiale viene rapidamente colonizzato da innumerevoli microrganismi, come Ciliati e Vorticelle, microscopici vermetti e batteri. Questi microrganismi costituiscono il cibo naturale dei piccoli gamberetti. Raccogliendo questo mangime con l’aiuto delle chele fimbriate, i gamberetti ingeriscono anche piccoli frammenti del materiale legnoso che lentamente si decompone: un nutrimento sano e ricco di fibre.