Accogliere gli insetti amici della natura | VIRIDEA
Accogliere gli insetti amici della natura

Accogliere gli insetti amici della natura

La tutela della biodiversità è un dovere primario: il nostro spazio verde può accogliere una preziosa biodiversità, con esiti positivi e importanti per l’equilibrio ecologico dell’ambiente.
La presenza delle api, il cui numero è in calo e che quindi vanno tutelate, è indispensabile non solo per ottenere frutti e ortaggi ma anche per garantire la riproduzione di moltissime piante e fiori selvatici: a loro, infatti, è affidato il prezioso ruolo di trasportare il polline da un fiore all’altro per garantire la fecondazione e quindi la riproduzione.

Potete fare un passo semplice e importante e scegliere i metodi biologici e naturali per la coltivazione delle piante ornamentali, da frutto e da orto.
La protezione della natura viaggia di pari passo con la scelta dei metodi biologici, che oggi sono alla portata di tutti grazie all’arrivo sul mercato di concimi e prodotti per la difesa ammessi in agricoltura biologica.
Il risultato: uno spazio verde ricco di vita, di natura e di salute.

Gli insetti utili sono nostri preziosi alleati per impollinare le piante e per combattere organismi dannosi. Alcuni, come le api (in alto) li conosciamo bene, ma ce ne sono altri da conoscere e rispettare, come i bombi e i Sirfidi che sono ottimi impollinatori, al pari delle api; inoltre le larve di alcune specie sono predatrici di afidi.
In giardino, intorno all’orto e persino in vaso è possibile coltivare fiori selvatici che sono utili per accogliere la biodiversità, soprattutto in ambito urbano dove mancano le praterie naturali.
Alcune farfalle sono attratte dalle fioriture di erbe selvatiche e infestanti, utili come cibo per i bruchi: ortica, carota selvatica, tarassaco, cardi, erba viperina, centauree, graminacee, romice, finocchio selvatico e ginestrino sono tutte specie che possono trovare posto in un angolo del giardino meno frequentato e meno “perfetto”, da lasciare affidato alla natura che lo popolerà rapidamente.

Un hotel per insetti utili
Tronchetti perforati, bacchette di bambù, mattoni e sassi creano le condizioni utili per la nidificazione di numerosi insetti utili.
Spesso i nostri giardini e parchi non offrono rifugi adatti a insetti quali coccinelle, api solitarie, coleotteri, farfalle e altri, perchè sono del tutto assenti anfratti e zone adatte a offrire loro protezione durante la notte o durante il periodo invernale.
Nel nido, queste piccole creature preziose potranno trovare rifugio e riprodursi, a tutto vantaggio della biodiversità.

Le farfalle vengono attirate dal richiamo olfattivo e cromatico di piante come la buddleia, dal gradevole profumo di miele.
Anche i fiori di lavanda, rosmarino, lantana, origano, timo, santolina, verbena, sedum da fiore, maggiorana e menta sono un aiuto per invitare le farfalle: la loro presenza è segnale di preziosa biodiversità, con esiti positivi e per l’equilibrio ecologico dell’ambiente.