Marmellata, un tesoro da conservare | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Marmellata, un tesoro da conservare

Marmellata, un tesoro da conservare

Conservare: parola d’ordine quando la produzione di frutta e verdura del proprio orto è abbondante e quando è facile trovare in commercio cassette di frutti e ortaggi di stagione a prezzo interessante.
Molte sono le ricette utili per racchiudere in un barattolo un pezzetto d’estate e del proprio lavoro, e riassaporare in una veste nuova i prodotti freschi sottoposti a processi di trasformazione più o meno elaborati. Al naturale, in agrodolce, sott’olio, sott’aceto: tanti sono i modi per conservare gli ortaggi, mettendoli sotto vetro quando abbondano per averli disponibili fuori stagione, a un costo modestissimo. Anche la frutta si presta alle preparazioni più svariate: dalle classiche marmellate e confetture alle gelatine, fino alla conservazione con sciroppo o alcol. Alcuni tipi di frutta e verdura possono essere conservati anche semplicemente essiccati: è il caso di pomodori, erbe aromatiche, prugne, fichi, albicocche, mele.
Ecco alcune ricette da sperimentare con i prodotti dell’orto e del frutteto.

Non dimenticate che le marmellate, soprattutto se insaporite con un pizzico di spezie (cannella, chiodi di garofano, zenzero, anice in polvere, peperoncino…) diventano perfette per accompagnare i formaggi. Tutte le marmellate, insieme al miele, sono l’accompagnamento ideale per un piatto di formaggi misti, servito a fine pasto o come aperitivo. Le fragole si abbinano particolarmente bene con l’asiago, i lamponi con il caprino: ma sta al vostro gusto e fantasia trovare la combinazione perfetta. Inoltre, possono accompagnare carni arrosto e al barbecue creando un piacevole contrasto di sapori.

La prudenza è d’obbligo quando si preparano le conserve casalinghe. Attenzione quindi alla chiusura ermetica dei vasetti e alla loro sterilizzazione, quando necessaria, da eseguire secondo regole precise. In ogni caso, prima del consumo accertatevi che non si siano formate bolle di gas o muffe.
Utilizzate preferibilmente coperchi nuovi e sterilizzati e se possibile preferite vasetti di piccola dimensione, che consentono di consumare rapidamente il contenuto e di variare i sapori delle marmellate servite per la prima colazione o la merenda.

Vuoi leggere altri articoli come questo? Iscriviti al Club Viridea per avere accesso a tutti i nostri magazine!