Il cavolo cappuccio e le sue varietà | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Il cavolo cappuccio e le sue varietà

Il cavolo cappuccio e le sue varietà

Il cavolo cappuccio (scientificamente Brassica oleracea var. capitata) è una pianta erbacea commestibile biennale appartenente alle Brassicacee. Ha la caratteristica di avere le foglie esterne lisce, concave e serrate, che racchiudono le foglie più giovani in modo da formare una palla compatta detta “testa” o “cappuccio”.

Si può consumare crudo in insalata, come nel caso della coleslaw, oppure cotto al vapore, bollito (per la preparazione di zuppe) o al forno. Si può anche fare fermentare per la preparazione dei crauti.

VARIETA’

cavolo cappuccio faraoFarao

Si coltiva da marzo fino a settembre.
Si raccoglie dopo circa 60 giorni dal trapianto.
Maturazione precoce ed ottima resistenza alle spaccature.
Testa rotonda di un bellissimo colore verde, che arriva a pesare sino a 1,5 kg.

 

 

cavolo gigante jaguarGigante Jaguar

Si coltiva da marzo fino a settembre.
Si raccoglie dopo circa 100 giorni dal trapianto.
Maturazione medio-tardiva ed ottima resistenza alle spaccature.
Testa rotonda di un bellissimo colore verde, che arriva a pesare sino a 8 kg.

 

 

cavolo cappuccio cambriaCambria

Si coltiva da giugno fino a settembre.
Si raccoglie dopo circa 100 giorni dal trapianto.
Maturazione tardiva ed ottima resistenza alle spaccature ed al freddo.
Testa rotonda di un bellissimo colore verde, che arriva a pesare sino a 2 kg.

 

 

cavolo cappuccio a cuor di bue spitfireA Cuor di bue Spitfire

Si coltiva da marzo fino ad ottobre e si raccoglie dopo circa 55 giorni dal trapianto.
Maturazione precocissima ed ottima resistenza alle spaccature.
Testa perfettamente piramidale di un bellissimo colore verde, che arriva a pesare sino a 1 kg.
Molto adatto a trapianti autunnali per raccolta primaverile.

 

 

cavolo invernale piatto ofalosInvernale piatto Ofalos

Varietà a ciclo di maturazione medio-precoce.
E’ probabilmente il cavolo cappuccio più buono da mangiare che esista oggi sul mercato.
Molto grosso e schiacciato si conserva bene anche per un lungo periodo.

 

 

 

cavolo cappuccio rosso rancheroRosso Ranchero

Si coltiva da marzo fino ad ottobre.
Si raccoglie dopo circa 85 giorni dal trapianto.
Maturazione medio-precoce ed ottima resistenza alle spaccature.
Testa molto colorata e compatta, che arriva a pesare sino a 2 kg.
Si presta molto bene alla conservazione in frigorifero.

 

 

cavolo green coltGreen Colt

Si coltiva da marzo fino a settembre.
Si raccoglie dopo circa 85 giorni dal trapianto.
Maturazione precoce e super resistenza alle spaccature.
Testa compatta di un bellissimo colore verde scuro, che arriva a pesare sino a 2 kg.
E’ molto buono da mangiare ed è utilizzabile anche fresco in insalata.