Il ricamo su cartoncino | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Il ricamo su cartoncino

Il ricamo su cartoncino

La tradizionale arte del ricamo è sempre più spesso interpretata in chiave moderna, per realizzare decorazioni contemporanee su ogni tipo di supporto.

La tecnica del ricamo su cartoncino, in particolare, permette di abbellire e personalizzare con ago e filo originali biglietti di auguri, quaderni, tag, scatole e qualunque altro oggetto di cartone. Ago e filati mouliné colorati vengono utilizzati in questo caso per “disegnare” sul cartoncino, creando insoliti ricami decorativi su bigliettini, cartoline, copertine di agende e contenitori di cartone.

Questa tecnica è molto semplice: è sufficiente preparare un cartamodello, ad esempio una scritta calligrafica o un disegno floreale, e fissarlo con del nastro adesivo al supporto di cartone che si intende ricamare. Con l’aiuto di un punteruolo si deve quindi perforare il cartoncino seguendo il tracciato del cartamodello, praticando dei forellini a distanza di circa 3-4 mm l’uno dall’altro.

A questo punto si rimuove il cartamodello dal supporto e si passa al ricamo vero e proprio con ago e filo, procedendo come se si trattasse di un normale ricamo su stoffa. Per un risultato ottimale è importante realizzare dei fori piuttosto piccoli, in modo che restino coperti dal filo e non siano visibili sotto il ricamo.

Si può inoltre sperimentare l’utilizzo di fili diversi e più spessi rispetto al classico mouliné, per ottenere un risultato più pieno e un gradevole effetto tridimensionale.