Orto in vaso: i bambini imparano e si divertono
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Orto in vaso: i bambini imparano e si divertono

Orto in vaso: i bambini imparano e si divertono

La creazione dell’ orto in vaso può essere un’esperienza avventurosa per i vostri bambini: avranno una piacevole occasione per conoscere un po’ più da vicino la natura, impareranno a prendersene cura con senso di responsabilità, e poi potranno avvicinarsi a nozioni scientifiche nuove e completare con preziose esperienze pratiche quello che studiano a scuola.
Per coinvolgerli il più possibile e farli sentire pienamente “autonomi”, regalate loro attrezzi “su misura”: palette, zappe e rastrellini si trovano facilmente in commercio. Anche per i bambini sarà motivo di orgoglio e soddisfazione veder crescere e poi raccogliere carote, fragole e insalatine del “loro” orto! Certo, saranno impazienti di vedere il risultato, vorranno controllare se crescono le radici e magari con pari fretta non guarderanno più le piante per dedicarsi a tutt’altro… Ma se si appassioneranno, diventeranno “giardinieri” esperti e attenti.
Se lo spazio lo consente, potrebbe essere una buona idea riservare solo per loro un piccolo angolo con alcuni vasi, e per incoraggiarli incominciate con qualche semplice esperimento, fra cui quelli tradizionali che si fanno anche in molte scuole.
Lenticchie, fagioli & Co.
Queste piantine a germinazione rapida sono ideali per iniziare. Riempite d’acqua un piattino o un vasetto di vetro, immergetevi le lenticchie e lasciatele su un davanzale per alcuni giorni: vedrete presto spuntare i germogli e le radici. Lasciate per una notte alcuni fagioli appoggiati su un tampone di cotone idrofilo ben bagnato, facendo in modo che non si asciughi. Dopo che sono spuntate le radichette e i germogli, piantate i fagioli in un vasetto pieno di terriccio.
Carota piumosa e pupazzo-patata
Tagliate la parte alta di una carota e mettetela in un piattino pieno d’acqua ben esposto alla luce. Pian piano spunterà un ciuffo di foglie tenere e leggere.
Prendete una patata abbastanza grande, lavatela e una volta asciugata disegnate con dei pennarelli occhi e bocca… ma non i capelli. Fate tanti buchini in alto, metteteci dei semi di crescione, bagnate regolarmente e per magia cresceranno i “capelli” del vostro pupazzo.
Alberelli da frutto
Con facilità, ma in un tempo un po’ più lungo, potete ottenere piantine di limone, arancio, mandorlo, nespolo, avocado ecc., semplicemente interrando i loro semi (3 o 4 nel caso di quelli più piccoli) in un vaso riempito di terriccio e mantenuto costantemente umido.
Prima di piantarli rompete leggermente con uno schiaccianoci i noccioli di pesca, prugna e mandorla, ma senza danneggiarne la parte interna più tenera. Interrate i semi a circa 2 cm di profondità e lasciate il vaso al buio e in un posto caldo fino alla crescita dei germogli. Rinvasate le singole piantine quando avranno raggiunto i 10 cm di altezza e avvisate i bimbi di non aspettarsi grossi frutti da questi alberelli.
Per saperne di più: L’orto sul balcone, Giunti 2009

Scarica la scheda sull’ Orto in vaso.