Condividere la vita con un cane o un gatto | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Condividere la vita con un cane o un gatto

Condividere la vita con un cane o un gatto

Condividere la vita con un cane o un gatto, nel rispetto reciproco, è un’esperienza che rende ogni giorno speciale. Cani e gatti sanno darci tanto, chi non ha sperimentato la convivenza a volte fatica a capire quanto siano importati, utili per il nostro benessere e la nostra felicità, indispensabili per i bambini, gli anziani e le persone in difficoltà psicomotorie, fondamentali per combattere lo stress e avere amici sicuri, fedeli, affettuosi, allegri. Sanno sempre attivare un sorriso, anche quando siamo tristi e sconfortati…
I pet per combattere il disagio, l’ansia e l’insicurezza
Gli animali da compagnia, alcuni più di altri per carattere e attitudine, hanno anche un ruolo terapeutico importante sia sul piano psicologico che su quello fisico e della mobilità personale. La pet therapy trova impiego per tutti e soprattutto è utile per bambini, anziani, persone molto ammalate (anche negli hospice oncologici), con disabilità o disturbi psichiatrici, e sono preziosi anche per gli adolescenti: sono una forma di prevenzione del bullismo, perché il rapporto con cane o gatto stimola una sintonia complessa e delicata che favorisce l’attivazione emozionale e l’apertura a nuove esperienze aumentando l’autostima. In compagnia di un pet, diminuisce il battito cardiaco e calano le ansie e le paure. L’animale ha una grande valenza emotiva: accarezzarlo e coccolarlo provoca un gradevole contatto fisico e stimola creatività e capacità di osservazione.
Il verde friendly
È possibile progettare un bello spazio concepito per fare in modo che i nostri amici a quattro zampe possano trovare ciò che cercano in all’aperto. Non ci dovranno essere piante pericolose e gli spazi accoglieranno i momenti di relax e quelli del gioco con gli amici umani, con una fontanella per bere e un portico ombreggiato per i giorni più caldi. Utile una zona d’acqua in cui cane e padrone possono giocare e dove il momento del bagno, per la pulizia e la salute del pelo, diventeranno divertenti, piacevoli e poco faticosi per l’umano che si prende questo impegno. Si potranno avere piante profumate (molto adatte le aromatiche) che attirano e incuriosiscono il fine odorato dell’animale e creare zone che favoriscono il movimento e il gioco, con tunnel e percorsi di arrampicata, un vero invito al movimento per sfogare le energie e mantenere attivo l’animale. Non mancherà una sabbiera dove il cane può soddisfare il suo bisogno di scavare, senza danneggiare le piante; presto si abituerà a riconoscere le zone in cui può dare sfogo ai suoi istinti di base, educandolo con fermezza e gentilezza. Il giardino o terrazzo diventerà un piccolo paradiso per tutti e renderà piacevole la convivenza con il cane, che troverà qui sicurezza, benessere e momenti di gioco insieme agli umani.
E il gatto? È bene controllare le sue uscite e non lasciare che si allontani di frequente, si abituerà meglio a rimanere vicino a casa; deve sentire di essere in un luogo sicuro e accogliente, e si abituerà a stare tranquillo; vi dominerà con fermezza, sdraiato al sole, a dormire sui vostri fiori preferiti.

Forse ti interessa anche…

Pet gardening: il verde sicuro per uomini, cani e gatti