Consulenza gratuita, Corso dimostrativo gratuito

Aquascaping. Negli abissi con un professionista!

21/10/2018DALLE 15.30

Aquascaping. Il nome deriva dal termine inglese “landscape” (paesaggio). l’Aquascaping vive di molte forme che hanno però tutte un punto in comune: si ispirano a paesaggi naturali terrestri, ma vengono riprodotti in acquario. Un “Aquascaper” ricrea quindi l’atmosfera di ciò che vede attorno a sé, in ambito naturalistico e poi riproduce nell’acquario. Il fondo, fatto con ghiaia e sabbia, pietre e radici. L’installazione di pietre e radici, è il primo passo per la realizzazione di un aquario spettacolare anche dal punto di vista paesaggistico.  Tutto questo lavoro di “allestimento scenografico” però non può prescindere da un giusto equilibrio tra materiali e successivamente piante e pesci che abiteranno l’acquario. Diversamente il risultato non sarà soddisfacente, anzi.
In questo caso avremo come ospite Aquascaper Andrea Ongaro, esponente di rilievo di questa “Arte” e specialista internazionale di SEACHEM, azienda sita Stone Mountain in Georgia che opera nel mondo dell’acquariofilia ad alti livelli

Andrea Ongaro è laureato in Scienza e Tecnologia ambientale all’Università di Udine.
Ha partecipato a molte importanti gare di aquascaping con ottimi risultati:
2 ° posto in TBNAD (The Best Nature Aquarium Design Contest)
Menzione d’onore con il concorso AGA (Aquatic Gardeners Association) nel 2011
Classificato due volte nella top 100 su IAPLC (Concorso internazionale layout piante acquatiche).
Nel corso degli anni, Andrea ha collaborato con forum specializzati e riviste italiane sugli acquari di piante. Nel 2014 ha collaborato con Elos Aquariums Company e Anubias Greenhouse alla pubblicazione del libro fotografico “Rosso d’Autore”.

Dal 2016 lavora per Seachem, proseguendo nel concetto e nella divulgazione degli acquari con piante.

L’evento è gratuito e aperto a tutti