Zanzare, vespe, cimici e altri insetti. Una battaglia da vincere con metodi naturali | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Zanzare, vespe, cimici e altri insetti. Una battaglia da vincere con metodi naturali

Zanzare, vespe, cimici e altri insetti. Una battaglia da vincere con metodi naturali

Zanzare, vespe, cimici e altri insetti… La guerra si vince attaccando il nemico su più lati: ecco come mettere un freno alle sgradite invasioni di insetti in casa, in balcone e in giardino
Gli insetti fastidiosi ci sono da sempre: le popolazioni dei Neolitico che vivevano in zone infestate dalle zanzare si spalmavano fango sulla pelle per creare una protezione. L’uso di erbe e foglie ricche di odori sgraditi agli insetti era già noto ai Romani ed è tuttora presente in tutte le culture. Ma i cambiamenti climatici e la globalizzazione stanno migliorando le condizioni di vita per gli insetti, e parallelamente peggiorando le nostre: gli inverni poco freddi e il commercio globale hanno portato a un aumento e diversificazione delle infestazioni. La zanzara tigre e la cimice asiatica sono solo due fra le numerose specie di insetti non originari del nostro territorio, che hanno oggi trovato anche in Italia ambienti perfetti per riprodursi… e darci un gran fastidio. Che fare, dunque? C’è chi ricorre massicciamente alle armi chimiche, ma queste vanno scelte e utilizzate con attenzione, cautela e moderazione. Se invece preferite pensare a una lotta naturale, ecco alcune soluzioni. Per mettere un freno alle invasioni di insetti in casa e negli spazi aperti è bene adottare contemporaneamente più soluzioni e lavorare molto sulla prevenzione: in questo modo i rischi e il fastidio potranno essere contenuti al minimo.

  1. Contro le zanzare in casa si possono utilizzare oli essenziali gradevolmente profumati (lavanda, limone, citronella, geranio e altri), nel bruciaessenze o in forma di candele profumate. All’aperto, vengono in aiuto piante che risultano sgradite alle zanzare. La più nota è la citronella, un’erba di origine tropicale, che forma un bel cespuglio di foglie sottili e lunghe; altre piante efficaci: lavanda, basilico, menta, lantana, gerani a foglia profumata. È importante eliminare l’acqua dai sottovasi e dagli innaffiatoi; in tombini e caditoie vanno messe le pastiglie che contengono Bacillus thuringiensis, parassita delle larve di zanzara, innocuo per l’uomo. I pesciolini nei laghetti, che mangiano le larve, e i pipistrelli, grandi divoratori di zanzare, sono ottimi alleati.
  2. Contro le formiche in casa e in cucina si possono utilizzare deterrenti naturali come l’aceto (ottimo anche in terrazzo, dove avete notato passaggio di formiche) e spruzzature con oli essenziali di cannella, menta, chiodi di garofano. Anche peperoncino, aglio e alloro risultano utili per allontanare gli insetti. Si possono impiegare, nelle zone di passaggio delle formiche, polveri molto fini come il gesso e il borotalco.
  3. Se ci sono vespe, è importante cercare di individuare i nidi ed eliminarli, se sono piccoli, con un apposito spray, da utilizzare preferibilmente di sera (neutralizza istantaneamente gli insetti), evitando le azioni con fumo o fuoco, pericolose. Se i nidi sono grandi, è indispensabile far intervenire un disinfestatore. Per catturare vespe “di passaggio”, sono utili le trappole con sostanze attrattive come acqua con zucchero e aceto.
  4. Le cimici sono nemiche tenaci e difficili da eliminare, ben lo sanno gli agricoltori che in questo inizio di estate 2019 hanno notato un forte aumento nelle zone coltivate. Nell’orto e sulle piante ornamentali si possono impiegare macerati di aglio e peperoncino, oppure i prodotti corroboranti e rinforzanti, ammessi in agricoltura biologica perché naturali al 100%: propoli, olio di lino, sapone molle e polvere di roccia sono un ottimo aiuto per proteggere le piante da vari tipi di insetti e ridurre, di conseguenza, anche la penetrazione in casa.
  5. A monte di tutte queste misure, c’è la tutela della biodiversità. La piccola fauna selvatica (piccoli mammiferi tra cui ricci e pipistrelli, rettili, anfibi come rane e rospi, uccelli) sono armi naturali di grande efficacia. Nel maggio 2019, dalle Nazioni Unite è arrivato un monito importante, a seguito di un lavoro di ricerca e di analisi portato avanti da un team internazionale: l’integrità degli ecosistemi da cui dipendiamo, si sta deteriorando più velocemente che mai. Il rapporto Ipbes, la piattaforma intergovernativa che lavora sui temi dell’ambiente, ci dice che è ancora possibile fare la differenza, ma bisogna agire immediatamente a tutti i livelli, dal locale al globale, e ognuno di noi è chiamato ad agire: la biodiversità in giardino e in città ci aiuterà anche a ridurre le invasioni di insetti.

IL CONSIGLIO

  • I prodotti a base di sapone molle, propoli e olio di iino sono ottimi per proteggere e rinforzare le piante dell’orto, del frutteto, i fiori e le piante d’appartamento senza creare fitotossicità; sono la scelta consigliata a chi desidera allontanare gli insetti ed evitare l’impiego di prodotti di origine chimica, curando il verde con metodi bio.
  • Le torce, fiaccole e candele sono una buona scelta per allontanare le zanzare e ottenere un ambiente suggestivamente illuminato dalle fiammelle. Oltre a quelle a base di citronella, si possono scegliere gli aromi di limone, lavanda e geranio, di grande efficacia.
  • I prodotti contro lo sviluppo delle larve di zanzara sono disponibili nei punti vendita Viridea: il loro impiego costituisce la base della prevenzione in giardini, cortili e nel verde condominiale. Hanno effetto solo sulle larve di zanzara, non causano esalazioni tossiche per uomo e animali domestici e non emanano odori sgradevoli.