Wax flower (Chamelaucium floriferum) | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Wax flower (Chamelaucium floriferum)

Wax flower (Chamelaucium floriferum)

Wax flower è una pianta sempreverde di origine Australiana della grande famiglia delle Myrtaceae, che si esprime in tutta la sua meravigliosa fioritura dalla fine dell’inverno alla primavera inoltrata, producendo una gran quantità di fiori cerosi in mazzetti, piccoli, rosa o bianchi a forma orbicolare, con cinque petali stesi piatti e ben separati tra loro attorno agli stami. La fioritura risalta sul fogliame compatto.
DESCRIZIONE
La Wax flower è un arbusto perenne dal portamento eretto e cespuglioso che raggiunge i 2-3 metri di altezza. Ha piccole foglie aghiformi lunghe da 10 a 40mm con colori che variano dal verde chiaro al verde scuro; fogliame soffice e aromatico, denso nelle varietà nane.
IRRIGAZIONE
La pianta generalmente non ha particolari esigenze idriche , ma con estati molto calde le piante in vaso devono essere bagnate spesso , almeno 2/3 volte la settimana, di rado in inverno. Non lasciare ristagni nel sottovaso che causano malattie.
CLIMA
Pianta semirustica che si adatta a vivere in esterno con condizioni climatiche asciutte e inverni miti.
TEMPERATURA 
Le temperature ottimali di crescita sono comprese tra i 15° e i 35° C; tollera anche temperature più basse ma non i forti geli.
ESPOSIZIONE 
Predilige posizioni di piena luce ma si adatta anche alla mezz’ombra.
SUBSTRATO
Si adatta alla maggior parte dei terreni, ma predilige terreni sabbiosi, acidi e ben drenati con un pH ottimale tra 6 e 6, 5.
POTATURE 
Sopporta bene le potature sia in primavera che a fine autunno.
CONCIMAZIONI
Pur non essendo una pianta molto esigente in questo senso, è buona norma distribuire un fertilizzante a lenta cessione tipo sangue di bue dopo la fioritura che stimola la pianta a produrre più fiori e una più vigorosa vegetazione.
RINVASO 
Si rinvasa in primavera quando la pianta raggiunge un accrescimento elevato, mettendola in un nuovo vaso di pochi cm più grande del precedente.