Serissa | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Serissa

Serissa

SCHEDA BOTANICA
Specie di origine orientale, il Serissa in natura è diffuso in zone miti e umide; di facile lavorazione in forma bonsai, ha piccole foglie sempreverdi lucide e una forma spesso spontaneamente molto elegante.
UTILIZZO
Il Serissa è un ottimo bonsai da interno adatto a ogni stile.
AMBIENTE
All’esterno da primavera a inizio autunno, al riparo dal sole diretto, poi all’interno: teme il freddo.
TERRA
Rinvasare in tarda primavera, ogni 3-4 anni gli esemplari adulti e ogni 1-2 anni quelli giovani. Potare di 1/3 la chioma per bilanciare la riduzione delle radici.
ACQUA
Annaffiature abbondanti nei giorni caldi e ventosi, altrimenti quando il terreno è quasi asciutto. In inverno nebulizzare la chioma e porre sotto al vaso un vassoio con biglie d’argilla umida.
CONCIME
Alla ripresa vegetativa somministrare ogni 8-10 giorni un prodotto liquido, sospendendo nei giorni molto caldi. In inverno concimare ogni 20-30 giorni.
NOTE
Potare in inverno i rami grossi, applicando mastice cicatrizzante. Poiché la pianta fiorisce all’estremità dei germogli, che prima però si allungano soffocando la nuova vegetazione, è meglio cimare i getti in primavera: si perderà la prima fioritura, ma si otterrà una vegetazione folta e verde.

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sulla Serissa.