Realizzare un presepe classico | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Realizzare un presepe classico

Realizzare un presepe classico

Il vostro presepe classico, potrà essere piccolo e stare in un angolo oppure occupare uno spazio più importante; può essere semplice o molto particolareggiato… Poco importa. L’importante è che sia fatto con cura e che trasmetta il suo messaggio di amore e serenità a chi lo osserva. Innanzitutto è necessario valutare con attenzione il luogo in cui desiderate allestirlo: riportate su un foglio di carta le misure in scala dello spazio che gli dedicate, valutando di conseguenza proporzioni e i principali elementi che andranno a comporlo. Il passo successivo sarà quello di rivestire con carta prato il piano e con un rotolo di cielo stellato lo sfondo. In questa fase cercate già di predisporre parte delle luci, così da distribuirle nello scenario in modo ottimale, riuscendo al contempo a nascondere i fili con gli elementi prprio ad un presepe classico. Aiutandovi con fogli di giornali e libri (per dare spessore e forma), con la carta roccia (stropicciatela accartocciandola prima di utilizzarla per simulare il movimento del terreno) e con il nastro adesivo predisponete le montagne e le colline; non dimenticate anche in questo caso di posizionare parte delle luci celandone opportunamente il filo. A questo punto distribuite all’interno del paesaggio che avete creato i diversi elementi architettonici (la capanna, le casupole del villaggio, i ponticelli), la vegetazione, i sentieri, il ruscello e lo stagno. Aiutatevi con paglia, muschio, pezzetti di legno ecc. per definire e arricchire la rappresentazione. Sul retro delle case, dietro porte e finestre, disponete delle lucine che le illumino. Non dimenticate la stella cometa al di sopra della capanna. Per ultima cosa posizionate i personaggi: i Re Magi in viaggio con i loro cammelli, la lavandaia vicino al corso d’acqua, il pastore con il gregge, il fornaio nella sua bottega, il ciabattino, i contadini e gli animali (conigli, papere, galline ecc.). Radunate i personaggi creando diversi ambienti lavorativi e caratterizzate ciascun ambiente con piccoli particolari che incuriosiscano e stimolino l’immaginazione di chi osserva. All’interno della capanna posizionate Giuseppe e Maria, il bue e l’asinello, con la mangiatoia e la paglia. Non dimenticate che Gesù Bambino comparirà al suo interno solo la mattina del 25 dicembre!

Consulta anche le nostre schede consigli intitolate: L’incanto del Presepio classico e Un presepio tutto mio