Pothos Neon | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Pothos Neon

Pothos Neon

Pothos Neon
Regno: Plantae (Piante)
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Liliopsida (Monocotiledoni)
Sottoclasse: Arecidae
Ordine: Arales
Famiglia: Araceae
Genere: Epipremnum
Specie: Epipremnum aureum
Pianta da interni , sempreverde , rampicante .

Il Pothos Neon, presenta radici aeree ai nodi, foglie ovate, appuntite, lunghe 10 cm, di colore verde acido quasi fluorescente. Le foglie mature diventano cuoriformi e possono diventare molto grandi. E’ una specie resistente alle condizioni di vita in appartamento ed è molto apprezzata per il valore ornamentale. Gli esemplari con le foglie macchiate di bianco, invecchiando perdono l’intensità della variegatura.

UTILIZZO
Pianta da appartamento
AMBIENTE
La pianta va collocata in un luogo luminoso, anche se non in luce diretta soprattutto d’estate. Si adatta anche ad ambienti non ottimamente illuminati. Se durante la stagione estiva si vuole mettere la pianta in ambienti esterni è bene proteggerla dal sole.
TERRA
Il terreno adatto sarebbe quello a reazione acida, cioè con ph inferiore a 7.00: quindi vanno bene miscele con alte percentuali di torba. Ma può essere usato tranquillamente il normale terriccio universale.
ACQUA
Questa pianta ha un alto tasso di crescita, e se si tiene il substrato sempre appena umido le si fornisce l’alimentazione necessaria a mantenerla rigogliosa. Come sempre non bisogna esagerare, e non si deve inzuppare d’acqua il terriccio. Il Pothos è molto resistente, ma potrebbe andare lo stesso incontro a marciumi. Per evitare incidenti il consiglio è semplice: prima di irrigare di nuovo, aspettate che il substrato si secchi leggermente. In casa e d’inverno, quando l’evaporazione è minima a causa delle finestre chiuse, tra un irrigazione e l’altra lasciate che il terriccio secchi completamente (infilateci dentro un dito per sentirlo).
CONCIME
Utilizzare un concime liquido per piante verdi due volte al mese.