Pianta del caffè | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Pianta del caffè

Pianta del caffè

La pianta del caffè (Coffea arabica) può essere anche una graziosa pianta d’appartamento, con le sue foglie lucide. Originaria dell’Etiopia, è una sempreverde con portamento arbustivo, che in natura può superare i 6 m, ma in vaso arriva a 1 m di altezza, con fusti sottili e belle foglie ovali, lunghe 15 cm, di un verde scuro lucente, con margini ondulati. Raramente fiorisce in appartamento, ma se ciò avviene vedrete comparire in estate dei grappoli di fiori bianchi, a stella, molto profumati, seguiti da bacche rosse contenenti ciascuna due semi: i chicchi di caffè.

Utilizzi
In casa è una presenza decorativa per la leggerezza del portamento e la bellezza del fogliame: produce un fusto slanciato e una chioma tondeggiante, non occupa molto spazio ed è facile da coltivare. Va allevata in contenitori non troppo grandi rispetto all’esemplare perché le sue radici amano stare strette, senza perdersi in troppo spazio.

Ambiente
La pianta del caffè gradisce una buona illuminazione, al riparo dal sole diretto, soprattutto in estate, perché brucia le foglie delle piante giovani cresciute in serra. Specie da clima caldo, vegeta al meglio con una temperatura di circa 18-20 °C, mentre non sopravvive sotto ai 15°C. Ama gli ambienti piuttosto umidi.

Terreno
Facile e adattabile, vive bene in un buon terriccio universale. Si rinvasa in primavera, in un contenitore di una misura più grande fino alla sistemazione definitiva; quando la pianta è adulta è sufficiente sostituire il terriccio di superficie.

Acqua
Chiede innaffiature regolari, abbondanti in estate, moderate in inverno, con acqua non calcarea (lasciare riposare quella del rubinetto per una notte nell’innaffiatoio). Non bisogna mai eccedere, per non creare ristagni idrici, ma occorre far attenzione a non lasciare asciugare del tutto il terriccio. Ama l’umidità e gradisce frequenti nebulizzazioni del fogliame.

Concime
Concimare poco le piante giovani: basta mezza dose di concime per piante verdi una volta al mese in primavera ed estate; le piante adulte si concimano ogni 15 giorni.

Note
Sopporta temperature molto elevate e in estate può stare all’aperto, in posizione ventilata ma non esposta ai raggi solari.

Abbinamenti
Pianta solitaria, bella per la sua forma, non accostabile ad altre se non a piante più piccole da collocare in altri vasi ai suoi piedi.