Philadelphus o fior d'angelo | VIRIDEA
Philadelphus o fior d’angelo

Philadelphus o fior d’angelo

Il Philadelphus produce fiori profumatissimi, di un candido bianco. Forse per questo la pianta è detta anche fior d’angelo?

SCHEDA BOTANICA

arbusto spogliante, alto 1,80 m e largo 1,5 m, a crescita medio rapida; foglie verde bottiglia; fiori a coppa, semplici, semidoppi o doppi, numerosi, profumatissimi, candidi, in maggio-giugno.

UTILIZZO

in giardino e in vasche grandi (80x50xh50 cm) come esemplare singolo o in gruppi, anche in siepi miste informali.

AMBIENTE

vive all’aperto tutto l’anno in tutta Italia. Al sole fiorisce di più che non a mezz’ombra. Tollera il freddo, il caldo intenso e il vento, meno la salsedine.

TERRA

preferisce terreno fertile e ben drenato, ma si adatta ad altri substrati.

ACQUA

in giardino, media in primavera estate se non piove per un lungo periodo; scarsa in inverno. In contenitore, quando il terriccio si è asciugato.

CONCIME

in autunno, in marzo e in maggio, del tipo granulare universale.

NOTE

la potatura non è necessaria, se non per contenere l’esuberanza dell’arbusto e, nel caso, va praticata in autunno.

ABBINAMENTI

in siepi miste con sambuco, viburno, azzeruolo, pruni, escallonia, lillà…

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sul Philadelphus.