Il pesce persico sole

Il Lepomis gibbosus comunemente noto come Persico sole è un pesce originario dell’America del Nord, dalla quale è stato introdotto in Europa a scopi venatori. In America settentrionale infatti cresce raggiungendo grandi dimensioni ed avendo una carne commestibile ed apprezzata è una specie soggetta a pesca. Nei fiumi e bacini idrici del continente europeo in realtà il persico sole non ha manifestato le solite crescite e quindi non ha dato i risultati sperati dai pescatori. Ma in acquario è un pesce dai bei colori di livrea, di facile allevamento e gestione e dalla semplice riproduzione, tutto ciò a patto che il Persico abbia però a disposizione una vasca di dimensioni generose. Il corpo del Persico sole è appiattito e le pinne sono notevolmente sviluppate. Il colore principale della livrea è dorato ma su di essa si disegnano striature ondulate ad andamento irregolare di colore azzurro. Il Persico presenta inoltre una evidente macchia a livello del lobo opercolare, di colore bruno- nerastro circondata da una linea rosso vivace particolarmente evidente nei soggetti adulti, caratteristica che fa designare col termine “sole” questo pesce persico. Durante il periodo degli amori i pesci persico assumono un comportamento caratteristico: essi scavano a colpi di coda una fossetta nella sabbia del fondale che costituirà il nido, quindi invitano la femmina recettiva a deporre nella cavità le uova. il maschio le feconda e si pone a loro difesa allontanando la femmina medesima. A distanza di un paio di giorni soltanto dalle uova attentamente sorvegliate nasceranno quindi i piccoli nuovi pesciolini. L’alimentazione del Persico sole si basa su cibi vivi o congelati come il chironomo, l’ artemia e simili. Essendo pesci di acque temperate mal sopportano le alte temperature ed andranno allevati a 15-22° C.

Scopri con quali pesci d’acqua dolce si trova bene nell’acquario!

Dott. Marco Gentile
Medico Veterinario
Albo 1622 Torino
BANNER WEB PESCI D'ACQUA DOLCE