Pachira aquatica | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Pachira aquatica

Pachira aquatica

La Pachira aquatica è una pianta tropicale, con fusto legnoso alto 1,80 m e crescita lenta; foglie grandi a tre/cinque lobi, verde intenso. Con particolari tecniche il tronco viene intrecciato, con effetto decorativo.

UTILIZZO

In vaso, come esemplare singolo.

AMBIENTE

Vive in appartamento perché soffre sotto gli 8° C; può rimanere all’aperto in primavera-estate. Non sopporta i raggi diretti del sole: meglio un’ombra luminosa tutto l’anno.

TERRA

Terriccio universale con perlite e torba per acidificarlo leggermente. Indispensabile un ottimo drenaggio.

ACQUA

Né scarsa né abbondante, in modo che il terriccio rimanga leggermente umido. Utili le vaporizzazioni della chioma, giornaliere in estate.

CONCIME

Da aprile a settembre, ogni 30 giorni, con un prodotto per piante verdi.

NOTE

ogni 2-3 anni è bene rinvasarla in un contenitore di una misura in più; l’apparato radicale non è molto sviluppato.

ABBINAMENTI

Come esemplare singolo se è di pregio oppure circondato da Anthurium e Spatyphyllum (in vasi diversi da quello della pachira).

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sulla Pachira aquatica.