Ortaggi in salute con metodi naturali | VIRIDEA
Ortaggi in salute con metodi naturali

Ortaggi in salute con metodi naturali

Avere ortaggi in salute usando metodi naturali è una pratica oggi sempre più diffusa. La salute degli ortaggi può destare qualche preoccupazione sia che vengano coltivati in vaso oppure in piena terra. Gli ortaggi sono soggetti a diversi tipi di avversità, malattie di vario tipo, attacchi fungini o insetti parassiti.

Esistono però alcuni sistemi per ridurre al minimo questi rischi. Oltre ai normali antiparassitari chimici vi sono dei metodi naturali e delle buone pratiche che permettono di combattere contro questi sgraditi ospiti in maniera più naturale. Prima di tutto occorre rispettare le corrette rotazioni: mai coltivare la stessa pianta nello stesso terriccio. Se la coltivazione degli ortaggi avviene in vaso, una volta compiuto il suo ciclo di vita è bene eliminare il substrato e sostituirlo integralmente con nuovo terriccio fertile.

Malattie fungine come la peronospora, comune anche sui pomodori, si combattono con metodi naturali: fungicidi bio a base di rame oppure, per il mal bianco (o oidio), frequente sulle foglie di zucca e altri ortaggi, con un prodotto bio a base di zolfo.

Fra i metodi naturali contro afidi e altri insetti troviamo insetticidi biologici di facile reperimento nei garden center tuttavia, se si vuole una soluzione ecologica e fai da te, si può preparare in casa un macerato a base di aglio (una testa d’aglio in un litro di acqua bollente, lasciato riposare qualche ora e poi filtrato) ed eliminare così gli insetti senza impiego di prodotti chimici.

Anche l’infuso di ortica (una manciata di foglie fresche in un litro d’acqua bollente, lasciato in infusione per alcune ore) ha ottima efficacia contro gli insetti.

Le formiche, salvo infestazioni massicce non sono particolarmente dannose (anche se una loro presenza potrebbe indicare un attacco di afidi, visto che si nutrono della sostanza zuccherina da essi prodotta). Se si desidera allontanarle con metodi naturali si può utilizzare un infuso concentrato di foglie di menta.

Contro lumache e chiocciole sperimentate le trappole a base di birra: le attira in modo irresistibile. Inoltre, intorno alle giovani piante da orto è utile mettere un po’ di cenere di legna.

Anche la lotta biologica è un metodo per contrastare le avversità, scoprila qui