Mammillaria | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Mammillaria

Mammillaria

Sono oltre 200 le specie di Mammillaria, un genere di Cactacee il cui nome deriva dalla superficie dei fusti muniti di piccole protuberanze apicali, che ricordano le mammelle femminili. Sono tutte piantine deliziose dal punto di vista estetico, e offrono grandi soddisfazioni anche ai principianti perché, se acquistate già fiorite e se mantenute in modo corretto, accompagnano con la fioritura un’estate dopo l’altra.
Originarie delle zone desertiche di Stati Uniti meridionali, America centrale e meridionale, sono succulente dai piccoli fusti tondeggianti e muniti di numerosissime, minute spine. I fiori, che compaiono in giugno-luglio, sono piccoli ma copiosi, disposti a coroncina all’apice del fusto, nei colori giallo, rosa o rosso; ne derivano piccoli frutti rossi non commestibili.

Utilizzi
Sono le piantine ideali per creare composizioni in ciotole basse, da tenere appoggiate su un tavolino o una mensola, all’interno o all’esterno a seconda delle stagioni, dove risultino ben visibili soprattutto quando sono in fiore, in estate.

Ambiente
Si coltivano in vaso, da spostare in esterni tra maggio e settembre, in una posizione molto luminosa, ma non troppo investita dai raggi del sole, almeno nel cuore dell’estate. Da ottobre ad aprile invece si ricoverano in luogo fresco (8-15 °C): la temperatura minima invernale sopportabile è di 5 °C, mentre la massima estiva supera i 40 °C.

Terreno
Vivono benissimo in vaso o in ciotole per più esemplari, di diametro circa pari a quello del fusto, con rinvaso ogni 3-4 anni. Desiderano un terriccio per piante grasse, eventualmente arricchio da una piccola quantità di sabbia grossolana e lapillo vulcanico a grana fine. Prevedete un ottimo drenaggio sul fondo (ghiaia, argilla…).

Acqua
Le annaffiature devono essere regolari, ben distanziate fra loro e non abbondanti, da marzo a settembre, nulle nei restanti mesi.

Concime
Si concimano tra aprile e giugno, una volta al mese, con un prodotto per piante grasse nell’acqua d’annaffiatura.

Note
Date le dimensioni veramente molto ridotte, si sconsiglia la coltivazione in piena terra, neppure nella roccaglia. Ideali per il giardinaggio dei bambini.

Abbinamenti
Si possono abbinare diverse specie di mammillarie nella stessa ciotola, scegliendole con fiori in colori diversi e armonici tra di loro.

Scopri il mondo delle PIANTE GRASSE

Tanti consigli su come coltivare le diverse tipologie di piante grasse, e interessanti spunti per curarle al meglio.