Le stelle sotto le stelle….

Stelle… ma stelle di Natale. Con l’avvicinarsi delle Feste, le stelle di Natale sono le piante più legate al significato degli auguri. Le corolle colorate sono in realtà foglie, non fiori; quelle bianche, elegantissime, sono anche simbolo di rinascita spirituale, di rinnovamento della vita e di cambiamento positivo, e sono ideali per decorare la casa anche ben prima di Natale e fino a marzo. Richiedono piena luce, ambiente fresco. Per pensare a un nuovo anno generoso e fortunato possiamo abbinare l’amaryllis, simile al giglio, con fiori enormi: e non possono mancare le orchidee Phalaenopsis, perfette per chi ha bisogno di ricaricarsi di fiducia nelle proprie capacità.  Anche i ciclamini sono splendidi per decorare il balcone in inverno; se vuoi tenerli in casa, occorre scegliere un luogo molto fresco e molto luminoso.

L’agrifoglio è uno splendido segno del Natale e degli auguri per il nuovo anno; è di buon auspicio ed esprime la capacità di superare le avversità della vita. In casa può vivere per breve periodo, meglio tenerla in balcone o in giardino, dove può vivere per molti anni anche in vaso. Puoi affidare le parole degli auguri anche a due piante aromatiche italiane, salvia e rosmarino: la prima augura salute, il secondo è legato ad antichi riti che assicurano di trovare e conservare l’amore. Anche il vischio è tradizionalmente considerato un portafortuna e un simbolo di pace e di amicizia: pianta che cresce sui rami di alberi come meli, peri e querce. Le bacche lucenti del vischio appaiono sui rametti solo dopo 7-8 anni che qualche uccellino ha generosamente deposto i semi sui rami di un albero: ecco perché è piuttosto raro e costoso. E a proposito di bacche, scegli anche l’ardisia, piantina cinese dalle bacche rosse alla quale le leggende affidano il ruolo di ottimo talismano per la felicità

La fine dell’anno ti porta a pensieri di rinnovamento, progetti, voglia di cambiare? Accompagna queste tue emozioni con l’elleboro o rosa di Natale, e scegli questa bella pianta dai fiori rosa o bianchi come dono per chi si appresta a iniziare una nuova avventura di vita . Va tenuta in balcone: in casa soffre il caldo e la carenza di luce.  Ecco perché i mazzetti di ramoscelli simili al bambù, strettamente ed artisticamente legati fra loro, sono in vendita in vasetti nei quali va tenuto un velo d’acqua da cambiare spesso. Un ultimo consiglio: se senti il bisogno di pensare alla primavera per trovare energia e serenità nel cuore dei mesi freddi, decora la casa natalizia con le piantine di giacinti e narcisi: acquistati sul punto di fiorire, reperibili nei garden center e negozi di fiori (a volte anche nei supermercati). Questi fiori primaverili sbocciano facilmente in casa anche in dicembre. alla luce, in ambiente fresco, e si prestano a decorazioni insolite alle quali affidare un messaggio di risveglio del cuore e della speranza.

  • Le stelle di Natale durano più a lungo se il vaso viene tenuto in un sottovaso con uno strato di biglie d’argilla immerse in un velo d’acqua. Il fogliame va spruzzato con acqua ogni due-tre giorni. Per nutrire la pianta si utilizza un concime universale oppure per piante da fiore, ogni 15 giorni.
  • Le orchidee vanno collocate in un luogo molto luminoso e fresco; il rinvaso, con un substrato per orchidee, va rimandato alla primavera, dopo la fioritura. Le fialette da inserire nel substrato, del tipo specifico per orchidee, sono la soluzione migliore per un nutrimento equilibrato: temono più l’eccesso di concime che la sua scarsità.