Le piante da sole
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Le piante da sole

Le piante da sole

Le piante da sole sono ideali per quelle zone in cui l’estate è particolarmente calda. Per giardini e terrazzi orientiamoci su fiori che resistono alla siccità e prosperano anche nei terreni più asciutti.
o Bougainvillea: arbusto rampicante di origine sudamericana, molto diffuso nel nostro Meridione dove per tutta l’estate ricopre i muri assolati con una cascata di fiori vivaci, rosa carico, ma anche giallo o arancio. Cresce bene in clima temperato-caldo, non resiste al gelo, ama il pieno sole e le posizioni riparate dai venti.
o Carpobrotus acinaciformis: è perfetto per giardini costieri, scarpate, pendii assolati, che contribuisce a consolidare. Produce fra maggio e giugno grosse margherite rosa carico, gialle o arancio.
o Convolvolo (Convolvulus mauritanicus): perenne strisciante, rampicante se viene guidata; ideale per terreni sabbiosi, teme il freddo ma resiste benissimo al caldo e alla siccità. Produce una profusione di campanelle azzurro-viola da giugno a settembre.
o Euphorbia characias: è una pianta curiosa con stravaganti infiorescenze, che vengono prodotte da gennaio fino ad aprile. Cresce nelle macchie, nelle garighe, nei terreni aridi e soleggiati. Non teme la siccità, ma se viene irrigata con regolarità produce cespugli imponenti.
o Dimorfoteca (sin. Osteospermum): margherita grande, decorativa, a bassa manutenzione, ideale per i giardini al mare o per i rocciosi, fiorisce ininterrottamente in vari colori da aprile ai primi geli, gradisce il pieno sole, il riparo dai venti e tollera un’irrigazione scarsa e saltuaria.
o Delosperma (Delosperma): succulenta tappezzante, ideale per il roccioso. Prospera nei terreni sabbiosi e asciutti, sciolti e poveri. Tollera il caldo siccitoso e sopporta il freddo. In pieno sole, produce tra giugno e settembre un mare coloratissimo di fiori a margherita rosa carico, rossi o gialli.
o Papavero di California (Eschscholtzia californica): annuale generosa, ottima per i suoli sabbiosi e poveri, in posizioni soleggiate, con fogliame grigio-verde e grandi fiori di colore giallo, arancio, bianco o rosso, prodotti per tutta l’estate.
o Eringio (Eryngium): erbacea perenne rustica e facilissima, molto spinosa, con curiose infiorescenze a forma di stella con brattee argentate, viola o azzurre. Ama il pieno sole e i terreni leggeri e ben drenati, anche poveri e con pH estremi (soprattutto in termini di calcare); accetta irrigazioni anche sporadiche.