La manutenzione dei mobili in metallo | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
La manutenzione dei mobili in metallo

La manutenzione dei mobili in metallo

La manutenzione dei mobili in metallo varia seconda delle tipologia dello stesso. Non sono moolti gli accorgimenti necessaria ad assicurare una buona manutenzione, ma è bene che la stessa venga fatta con cura e metodo

Acciaio
Malgrado le sue indubbie caratteristiche di resistenza, occorre provvedere a una accurata pulizia almeno una volta all’anno, prima della stagione invernale:
– pulisci con un panno morbido utilizzando acqua fredda e un detersivo non aggressivo o abrasivo, non usare mai candeggina. Per verificare se hai scelto il prodotto giusto fai una prova in un angolo nascosto
– durante la pulizia evita movimenti circolari, segui un senso lineare (verticale o orizzontale)
– risciacqua e asciuga bene.

Quando riponi i mobili, scegli un luogo asciutto e riparato. Piccoli graffi possono essere ritoccati e protetti dalla corrosione utilizzando apposite vernici in commercio.

Alluminio
È un metallo malleabile, leggero e non arrugginisce. Prima della stagione invernale basta una veloce pulizia fatta in questo modo:
– spolvera e passa le superfici con acqua e poco sapone neutro, quindi risciacqua
– nel caso di graffi, ritocca con apposite vernici che trovi in commercio

L’arredo in alluminio è spesso pieghevole e impilabile, per occupare il minimo spazio possibile.

Ferro
Tutti i tipi di ferro sono pensati per stare all’aperto senza rovinarsi e arrugginirsi. Prima della stagione invernale curali così:
– pulisci con un panno morbido bagnato
– applica sulle macchie più resistenti olio di vaselina
– elimina i depositi di calcare con una soluzione di acqua e aceto bianco

Riponi i tuoi mobili all’asciutto. Se li lasci all’esterno, proteggili con un telo in poliestere o pvc e controlla che non si formino in superficie depositi d’acqua.

Forse ti interessa anche…

I valori da controllare nell’acqua della piscina