La giusta collocazione per i bonsai | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
La giusta collocazione per i bonsai

La giusta collocazione per i bonsai

I primi bonsai erano dei bonsai da esterno, copie miniature degli alberi viventi in natura.
Dall’inizio degli anni 80 sono apparsi i bonsai da interno, piante di origine tropicali o subtropicale adatto alla coltivazione in interno.
Nella scelta della collocazione del vostro bonsai l’illuminazione è l’elemento più importante.
Il tipo di esposizione al sole, diretta o meno, dipende però dalle varietà.
In generale una posizione est/sud-est è corretta e permette alle piante di ricevere la dolce luce del sole mattutino.
Al fine di permettere uno sviluppo equilibrato dell’albero è bene ruotarlo ogni 15 giorni esponendo i vari lati della chioma alla luce.
Il vostro albero dovrà essere posizionato al riparo dal vento, dagli attacchi di animali (uccelli, gatti,…) e da ogni rischio di caduta le cui conseguenze sono spesso irreparabili.
Infine l’ambiente scelto dovrà rispecchiare al meglio le caratteristiche dell’habitat naturale al fine di evitare di stravolgere le sue esigenze.
A cura della redazione Viridea