La dermatite atopica del cane

La dermatite atopica del cane è un’infiammazione della pelle, di origine allergica verso sostanze presenti nell’ambiente, che colpisce i soggetti geneticamente predisposti e si esprime con sintomi caratteristici come il prurito. Quest’ultimo può avere numerose cause, a volte combinate tra loro: parassiti, microrganismi infettivi o allergie.
L’atopia è una patologia osservata nei paesi ricchi, sia nella medicina umana come in quella veterinaria.

La causa precisa della dermatite atopica è ancora sconosciuta. Questa malattia colpisce circa il 10% della popolazione canina e, sebbene esista una componente genetica (predisposizione di razza ed ereditarietà), i fattori ambientali giocano un ruolo importante. I primi sintomi compaiono in genere tra i 6 mesi e 1 anno di età. Il sintomo principale della malattia è il prurito che si presenta in varie forme: il cane si gratta, si lecca, si mordicchia, si strofina, diventa irritabile e a volte mostra anomalie comportamentali (perdita dell’appetito, aggressività). L’infiammazione della pelle (dermatite) e l’arrossamento, la desquamazione ed eventuali lesioni sono localizzati in aree ben definite: intorno agli occhi, orecchie, mandibola, zampe e spazi tra le dita, ventre. Le razze più a rischio sono il Bulldog inglese, il Shar Pei, il Boxere il West Highland White Terrier. Laddove si manifestino i sintomi, non esitate a recarvi dal vostro Medico Veterinario, perché si accerti della malattia e vi suggerisca i farmaci necessari.