La cocorita | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
La cocorita

La cocorita

La cocorita o pappagallino ondulato è un simpatico pennuto di 18-20 cm di taglia, che in natura vive nelle zone desertiche e di rada boscaglia dell’Australia, in piccoli stormi perennemente alla ricerca di semi di cui cibarsi.

Il Melopsittacus ondulatus, questo è il nome latino di genere e specie della cocorita, è un uccellino dalla corporatura leggera e dalle proporzioni graziose ed armoniche, robustissimo, che nel suo habitat nidifica nella cavità degli alberi, con cicli di riproduzione che si susseguono per tutta la stagione in cui il cibo è disponibile. Le femmine depongono da 4 ad 8 uova che verranno covate per circa tre settimane. I pulcini di cocorita rimarranno nel proprio nido per un mesetto, ma dal momento che vi escono la loro crescita e maturazione è rapidissima tanto che verso i tre mesi di età saranno già sessualmente maturi e quindi in grado di riprodursi a loro volta.

Il maschio e la femmina sono fra loro distinguibili in quanto il maschio presenta la cera, cioè la parte sopra al becco su cui si aprono le narici, di colore azzurro bluastro, invece nella femmina la stessa parte è pigmentata di rosa marroncino.

La colorazione ancestrale delle cocorite selvatiche è verde con striature ondulate nere sulla groppa tuttavia le attuali sempre migliori selezioni permettono di ottenere colorazioni molteplici che vanno dall’azzurro al grigio, dal giallo al verde oliva, dal bianco al blu cobalto. Sempre assente è il colore rosso. sulla gola di questi pappagallini sono in evidenza due macchie a forma di goccia di colore viola bluastro.

Il carattere del pappagallino ondulato è come già detto allegro, ciarliero, vivace, giocherellone specialmente se abituato fin da piccolo ad essere preso in mano.

In gabbia, in appartamento, si riproduce con estrema facilità, e necessita di un nido a cassetta da applicare all’esterno della voliera.

E’ una specie diffusa in tutto il mondo e la cosiddetta taglia inglese ha misure maggiori; la sua commercializzazione non è soggetta alle restrizioni contemplate dal Trattato di Washington per la tutela degli animali a rischio di estinzione e pertanto si trova facilissimamente nei negozi.

Si ciba di miscele di piccoli semi disponibili in modo specifico per cocorite in commercio, ma una vera ghiottoneria che rende felici le cocorite sono le spighe di panico, pezzetti di frutta e qualche pezzetto di biscotto offerto dalla nostra mano.

Dott. Marco Gentile
Medico Veterinario
Albo 1622 Torino