In viaggio con il cane…in treno

In viaggio con il cane…in treno? Che si tratti di una gita al mare, di un week-end o di una lunga vacanza chi è in viaggio con il proprio animale domestico dovrebbe prendere in considerazione alcuni aspetti essenziali. Ci sono norme che regolano il trasporto degli animali in ogni paese e che sono importanti da conoscere prima di intraprendere un viaggio. Vediamo come muoverci in Italia in compagnia del vostro fedele amico. Nei treni è possibile viaggiare con il proprio animale seguendo alcune regole: cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali da compagnia sono ammessi gratuitamente (se pesano meno di 10 kg) e devono essere custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50 cm per Trenitalia. È ammesso un solo contenitore per ciascun viaggiatore. È inoltre consentito, per singolo viaggiatore, il trasporto di un cane di qualsiasi taglia (anche maggiore di 10 kg), tenuto al guinzaglio e munito di museruola; in tali casi per il trasporto del cane è necessario acquistare, contestualmente al biglietto dell’accompagnatore, un biglietto per il cane (le tariffe cambiano a seconda della compagnia di trasporto). Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.
Auguriamo a voi e al vostro amico a 4 zampe…un viaggio indimenticabile.