Il ragnetto rosso, un nemico dell'orto | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Il ragnetto rosso, un nemico dell’orto

Il ragnetto rosso, un nemico dell’orto

Nonostante sia un parassita tanto piccolo da non vedersi (è grande meno di mezzo millimetro), il ragnetto rosso è il parassita animale più temibile nelle annate calde ed asciutte.

Può colpire quasi tutte le specie dell’orto, ma spesso risulta devastante per pomodoro e melanzane. Si manifesta inizialmente con l’ingiallimento delle foglie basali della pianta e si diffonde rapidamente a tutta la chioma, portando a situazioni irreversibili, fino alla morte in poche settimane.

Un metodo semplice, pulito ed economico per prevenirlo consiste nell’applicare 20 gg dopo il trapianto una barriera di colla (va bene anche quella per topi), intorno al fusto delle piante a 5 cm dal suolo, e tagliare contestualmente le foglie a contatto con il terreno. Se si vogliono applicare metodi più leggeri per allontanare il parassita dal nostro orto, si può provare a spruzzare qualche goccia d’acqua sulle parti infestate, visto che il ragnetto rosso teme e odia l’acqua.