Il gatto Exotic Shorthair

I gatti della razza Exotic Shorthair sono felini selezionati abbastanza recentemente, in quanto la razza fu determinata negli anni Settanta del ‘900 incrociando, in America, gatti Persiani con altri soggetti American Shorthair. Questi ultimi sono gatti molto simili ai nostri Europei benchè dalla corporatura più tozza e dal fisico più tarchiato.

Soltanto con un sapiente e paziente lavoro selettivo gli allevatori sono infine riusciti, negli anni, ad ottenere e riprodurre nell’Exotic le caratteristiche peculiari del gatto Persiano a tutti note: la testa rotonda con nasino piccolo e schiacciato ed espressivi dolci grandi occhi, oltre ad un corpo raccolto ed una coda non troppo lunga. Contrariamente al Persiano tuttavia, l’Exotic presenta un mantello più sobrio, meno esigente di essere spazzolato, in quanto i peli sono molto folti ma più corti e quindi, pur non perdendo una piacevole e vaporosa morbidezza, tendono in maniera assai minore ad annodarsi.

Ciò premesso anche l’Exotic necessita di essere pettinato con regolarità, almeno un paio di volte alla settimana, e toelettato con shampoo e balsamo opportuni a mantenere soffice il mantello.

Come per persiano un’attenzione particolare va rivolta alla pulizia degli occhi e del musetto, avendo cura di sciogliere le concrezioni mucose che potrebbero formarsi al cantone mediano delle congiuntive oculari, e di asciugare e detergere l’eccesso di umidità e lacrimazione che potrebbe macchiare il pelo o macerare l’epidermide nella piega fra il nasino e gli occhi stessi. L’espressione dolce ed intrigante, lo sguardo un po’ svampito e la rotondità morbida delle forme corporee, oltre che l’origine americana ed il periodo storico della sua creazione, potrebbero scherzosamente farci soprannominare l’ Exotic Shorthair il gatto dei…”Figli dei Fiori”!

Il carattere medesimo di questo gatto è dolce, tranquillo. Interessato e curioso saprà condividere la nostra vita sociale familiare, non manifestando tendenzialmente timore nei confronti degli ospiti presenti in casa, e gradendo strusciarsi sulle nostre gambe in cerca di attenzione e contatto fisico. Esso è un gatto che ama la comodità della vita in appartamento e sa modulare la propria vivacità rispettando con eleganza e maestria soprammobili e tendaggi, e dimostrandosi delicato con i più piccoli. Il mantello presenta tutte le svariate colorazioni tipiche del Persiano, dal tigrato alla squama di tartaruga, dal crema al femminile tricolore.

Dott. Marco Gentile, Medico Veterinario, Albo 1622 Torino