I pappagalli chiedono sensibilità e rispetto | VIRIDEA
I pappagalli chiedono sensibilità e rispetto

I pappagalli chiedono sensibilità e rispetto

I pappagalli, o psittaciformi, sono animali unici nel loro genere: hanno colori vari e brillanti, a parte alcune specie africane dal piumaggio scuro, chiassosa socievolezza, intelligenza che si riflette negli occhi vivaci e, soprattutto, sorprendenti capacità mimiche. La taglia, e di conseguenza anche il peso, può variare molto a seconda della specie: si passa dal metro abbondante degli ara giacinto ai 10 cm scarsi di alcuni loriculi.

Fortemente empatici, hanno sensibilità spiccata e si affezionano profondamente al proprietario che gli dedica cure amorevoli. L’aspetto ludico del loro carattere non deve trarre in inganno: non sono animali che si trastullano da soli. Generalizzando si potrebbe dire che sono un po’ come dei bambini piccoli: amano essere al centro dell’attenzione, richiedono molte attenzioni e una buona dose di tempo libero per farli giocare. Non sono animali che si limitano a rimanere in un angolo senza problemi; per loro l’interrelazione è necessaria e vitale.
Per questo motivo, è importante valutare la necessità di acquistare più di un esemplare: al di là dei celebri inseparabili, anche le altre specie di pappagalli amano la compagnia. Sono animali gregari, che prediligono il gruppo e al suo interno si legano in coppie, rimanendo fedeli al compagno/a per tutta la vita.
Un pappagallo abbandonato a se stesso, trascurato nella sua emotività ancorché nutrito e pulito sarà un animale probabilmente più difficile, che manifesterà la sua infelicità e la sua paura con atteggiamenti sgradevoli e ostili.

Infine, ma non meno importante: i pappagalli non conoscono gerarchie. Le loro società sono completamente paritarie e nemmeno all’interno della coppia esiste un soggetto che domina sull’altro. Pertanto il pappagallo disubbidisce non per un voluto atteggiamento ribelle, ma per naturale estraneità al concetto di ubbidienza. Solo con pazienza e premiando gli atteggiamenti positivi è possibile, con il tempo, condizionare il suo comportamento, conquistando la sua fiducia e il suo accordo.

Per saperne di più: B. Alessandrini, Il manuale dei pappagalli, Giunti Demetra, 2007
Foto: @Archivio Giunti

Scarica la nostra scheda dedicata alle cure dei Allegri e colorati inseparabili.