Gelsomino giallo (Gelsemium sempervirens) | VIRIDEA
Gelsomino giallo (Gelsemium sempervirens)

Gelsomino giallo (Gelsemium sempervirens)

Il Gelsomino giallo (Gelsemium sempervirens) è originario dell’America meridionale ed appartiene alla famiglia delle Loganiaceae. È una pianta dal portamento rampicante, di rapido accrescimento e vigorosa.
DESCRIZIONE
I suoi rami sono esili e crescono avviluppandosi ai tutori, in senso antiorario, con foglie oblunghe, carnose e lucide, lunghe fino a 5 cm, disposte in coppie opposte. Fogliame verde intenso, molto ornamentale. Tra la primavera e l’estate, la pianta entra in fioritura, con mazzi di fiori profumati, larghi 5 – 8 cm, a forma di trombetta, di un bel colore giallo vivo, con gola arancione e profumati. La fioritura avvenne sui rami giovani dell’anno corrente.
IRRIGAZIONE
Le piante in contenitore devono essere bagnate frequentemente nel periodo estivo (3 volte a settimana circa). Non lasciare ristagni nel sottovaso.
TEMPERATURA
Tollera temperature intorno allo zero solo per brevi periodi.
SUBSTRATO
Leggero, ben drenato. Universale.
ESPOSIZIONE
Il Gelsemium deve essere collocato in posizioni molto luminose.
POTATURA
Essendo un rampicante, necessita di frequenti potature, che si consiglia di effettuare ad inizio inverno.
CONCIMAZIONE
Nel periodo vegetativo, somministrare un fertilizzante bilanciato, almeno una volta al mese.
RINVASO
A fine inverno, se la pianta mostra uno sviluppo inadeguato al vaso. Utilizzare un vaso non troppo più grande del precedente.