Fiori utili contro zanzare, pulci e altri insetti | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
** Facciamo il punto sui servizi attivi. **
Fiori utili contro zanzare, pulci e altri insetti

Fiori utili contro zanzare, pulci e altri insetti

I fiori ci vengono in aiuto anche nella lotta ai fastidiosi insetti che in estate infestano giardini, parchi e sopratutto…le nostre case. Un aiuto contro le zanzare viene dalla presenza di piante come geranio (soprattutto quelli a foglia profumata), lavanda, calendula, aromatiche in genere, lantana e da piante come l’eucalipto, dalle foglie intensamente aromatiche. In vaso si può coltivare la citronella (lemongrass), dalle sue foglie si ottiene l’olio essenziale usato nelle candele che si accendono per tenere lontane le zanzare.
Stop alle formiche. Spargete una manciata di foglie e fiori secchi di menta su davanzali delle finestre e soglie delle porte; in caso di infestazione già in corso, fate un infuso concentrato con 3 etti di menta in un litro d’acqua e irrorate il preparato nelle zone frequentate dalle formiche. Per prevenire le infestazioni in casa e balcone potete lavare i pavimenti con acqua addizionata con qualche goccia di olio essenziale di menta, dalla gradevole fragranza e con un buon potere repellente.
Via le tarme. Ponete dei sacchettini pieni di foglie secche di menta negli armadi: tengono lontano le tarme e profumano piacevolmente gli indumenti e la biancheria.
Se il cane è assediato dalle pulci, dopo lo shampoo è utile sciacquare il pelo con una tisana aromatica fatta con rosmarino e timo (anche i fiori, se sono presenti sulla pianta). Si lascia intiepidire la tisana e si bagna il pelo e la cute dell’animale con l’aiuto di una spugna o di un panno morbido. Il timo agisce come antisettico, aiuta ad eliminare le pulci e lascia un gradevole profumo che scoraggia anche le zecche.
Per allontanare gli insetti dalle piante dell’orto vengono in aiuto alcuni fiori: i tagete, utili contro i nematodi (parassiti presenti nel terreno) e contro gli afidi; la borragine, da coltivare soprattutto vicino a pomodori e rose; il trifoglio, soprattutto quello a fiori rosa, che aiuta a prevenire e arginare le infestazioni di afidi; la camomilla, che va coltivata vicino a porri e cipolle per ridurre i rischi di danni causati da un piccolo insetto (tignola) che si installa nei bulbi, rendendoli immangiabili. E la bella petunia aiuta a proteggete il raccolto di patate: la sua presenza serve a ostacolare la diffusione della dannosa dorifora.