Fiori e foglie in verticale in terrazzo e giardino | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Fiori e foglie in verticale in terrazzo e giardino

Fiori e foglie in verticale in terrazzo e giardino

Fiori e foglie in verticale in terrazzo e giardino sono una scelta quasi obbligata perché è molto importante sfruttare gli spazi verticali, per più ragioni. Al fattore estetico, con il rinverdimento delle pareti si aggiunge anche un miglioramento del microclima ambientale, che diventa più fresco e umido; anche le stanze con pareti esterne protette dal verde saranno più fresche.
La scelta è legata innanzi tutto alla dimensione dei contenitori: più sono grandi e profondi e maggiore sarà la possibilità di buon risultato e di lunga vita delle piante. Non dimenticate che su terrazzi e balconi il clima è sempre più asciutto e di qualche grado più alto d’estate (per il riverbero causato dalle pareti e dalla pavimentazione) e più basso d’inverno (negli ambienti più esposti ai venti costanti).
Alcune specie rampicanti sono sconsigliate in vaso: il glicine, per esempio, difficilmente avrà uno sviluppo soddisfacente e una fioritura generosa e in ogni caso richiede supporti estremamente robusti; i suoi rami dalla forza incredibile riescono persino a piegare l’acciaio delle recinzioni e delle balaustre dei balconi. Ottimi invece il falso gelsomino (sempreverde) e la passiflora dai bei fiori estivi; in ombra si possono scegliere edera e ortensia rampicante, mentre in pieno sole crescono bene il caprifoglio e la buganvillea (in vasi molto grandi e con protezione dal freddo invernale). Se in terrazzo o giardino c’è una pergola, è importante proteggere i lati dal sole forte.  Per creare ai lati della pergola uno schermo folto e protettivo, scelte interessanti fra i sempreverdi sono Pittosporum tobira, Elaeagnus, Aucuba japonica, Mahonia aquifolium, Cotoneaster accompagnati da arbusti a foglia caduca per avere colorazioni del fogliame dalla primavera all’autunno (Spiraea bumalda, Berberis thunbergii “Atropurpurea”, symphoricarpus…).  Ai loro piedi, verso l’interno, piantate dei fiori annuali da sostituire nel corso delle stagioni: copriranno la terra ai piedi degli arbusti contribuendo a un’importante e mutevole nota di colore nel corso dei mesi.