Elaeagnus ebbingei | VIRIDEA
Elaeagnus ebbingei

Elaeagnus ebbingei

L’Elaeagnus ebbingei ha la caratteristica, oltre ad essere rustico e con foglie lucide, di produrre piccoli fiori bianchi profumati in autunno.

SCHEDA BOTANICA
Arbusto sempreverde, alto 4 m e largo 2,5 m, crescita media; foglie consistenti, verde bottiglia sopra e argentate sotto; fiori piccoli, crema, profumati, in autunno.
UTILIZZO
In giardino e in vasche grandi (80x50xh50 cm) come esemplare singolo o per macchie di colore; adatto a siepi, anche frangivento.
AMBIENTE
Vive ovunque all’aperto tutto l’anno in posizione soleggiata o a mezz’ombra. Tollera il freddo fino a -10 °C, il caldo intenso e il vento salmastro.
TERRA
Gradisce un terreno fertile e ben drenato, ma si adatta bene ad altri substrati, anche poveri, aridi o sassosi.
ACQUA
In giardino, media in primavera-estate; scarsa in inverno. In contenitore, appena il terriccio si è asciugato.
CONCIME
In autunno e in primavera, del tipo universale granulare.
NOTE
Potare in primavera la pianta giovane per darle la forma e poi per restituire la sagoma.
ABBINAMENTI
Con cespugli da fiore di grande taglia o altri sempreverdi (pittosforo, piracanta ecc.) per siepi miste.

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sull’Elaeagnus ebbingei.