Dionaea Muscipula | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
** Facciamo il punto sui servizi attivi. **
Dionaea Muscipula

Dionaea Muscipula

Unica specie del genere Dionaea e appartenente alla famiglia delle droseraceæ, la Dionaea muscipula è una delle piante carnivore più note. Ha una crescita molto lenta, la pianta adulta va dai 10 ai 14 cm escludendo lo stelo fiorale. Questo porta fiori a corimbo ed è in grado di raggiungere i 20-30 cm perché da una parte, la pianta si nutre di insetti, ma dall’altra ha bisogno di essi per l’impollinazione. Allontanando il fiore dalla trappola si assicura che gli insetti pronubi (sono gli insetti come api e farfalle che, svolgendo le loro normali operazioni, contribuiscono all’impollinazione delle piante) svolgano la loro funzione senza venire danneggiati.

Tipo di trappola

Sulla Dionaea muscipula è presente una delle rare trappole a scatto esistenti: alle estremità la foglia si divide in due ed è contornata da peli che una, volta scattata la trappola, aiutano a trattenere la preda fintanto che i margini si saldano per permettere la digestione. Attira gli insetti con una colorazione rossa e alcune ghiandole nettarifere che secernono sostanze zuccherine; la trappola scatta quando viene mosso uno dei sei peli presenti su ogni lembo. I tempi di chiusura, che sono comunque influenzati dalla temperatura, si avvicinano al trentesimo di secondo.

Ambiente

Tollera il caldo estivo ma il gelo invernale può dare problemi, per ovviare al problema l’ideale è una serra fredda con temperature comprese tra i 4° e i 10° C che permette il riposo invernale. Durante i periodi freddi può anche essere tenuta in appartamento ma questo la porterà a rimanere attiva saltando il corretto riposo invernale e rendendola così meno longeva.

Terra

Necessita di un substrato misto creato miscelando un terzo di sabbia non calcarea e due terzi di torba. In commercio si trovano facilmente prodotti specifici già pronti.

Acqua

Nel periodo caldo è necessario lasciare il vaso costantemente immerso in due centimetri di acqua non calcarea (l’ideale sarebbe raccogliere l’acqua piovana poiché i Sali minerali disciolti in quella del rubinetto sono letali) mentre in inverno è sufficiente mantenere la terra umida.

Luce

Questa pianta adora il pieno sole e sarebbe meglio posizionarla in una zona con questo tipo di esposizione a patto che sia riparata dalle correnti d’aria. In casa è meglio metterla sotto una finestra luminosa ma tollera bene anche altre posizioni

Concime

In natura vive in terreni molto poveri e non necessita quindi di concimazioni che, anzi, risultano particolarmente nocive. La Dionaea trae quei pochi sali minerali di cui ha bisogno dagli insetti che cattura ma vive bene anche priva di insetti.

SCOPRI LE PIANTE CARNIVORE

Scopri gli altri consigli sulle Piante Carnivore

Tutti i consigli di Viridea per prenderti cura delle piante carnivore.