Corylus avellana o Nocciolo contorto | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Corylus avellana o Nocciolo contorto

Corylus avellana o Nocciolo contorto

Il Corylus avellana o Nocciolo contorto ha una caratteristica che raramente si riscontra in altre piante: diventa decisamente affascinante quando le inflorescenze maturano sui rami contorti e spogli.

SCHEDA BOTANICA
Arbusto caducifoglio, alto 6 m e largo 3 m, crescita medio – rapida; rami di forma contorta, ben visibili in inverno; foglie verde bottiglia che divengono color oro in autunno; fiori penduli ad amento, molto decorativi, lunghi 8 cm, in gennaio-marzo.
UTILIZZO
In giardino e in vasche grandi (80x50xh50 cm) come esemplare singolo.
AMBIENTE
Vive all’aperto tutto l’anno in tutta Italia sia al sole che a mezz’ombra. Tollera il freddo fino a -10 °C, il caldo intenso e il vento non salmastro.
TERRA
Predilige terreno fertile e ben drenato, ma si adatta ad altri substrati.
ACQUA
In giardino, media in primavera-estate; scarsa in inverno. In contenitore, appena il terriccio si è asciugato.
CONCIME
In autunno e in aprile, del tipo granulare universale.
NOTE
Potare in autunno per contenerne l’espansione.
ABBINAMENTI
Quello classico è con arbusti che fioriscono nello stesso periodo, come amamelide e calicanto. Anche con erbacee da fi ore di taglia bassa, piccole bulbose e grandi sempreverdi.

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sul Corylus avellana Contorta.