Coltivare in vaso... a tempo di record | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Coltivare in vaso… a tempo di record

Coltivare in vaso… a tempo di record

Per ottenere un buon raccolto in vaso è bene scegliere contenitori profondi: oltre a favorire lo sviluppo delle radici, sono meno soggetti alla rapidissima disidratazione del terreno. Anche per l’orto in vaso è bene prevedere un impianto a goccia in kit, di facilissima realizzazione con una spesa molto contenuta.
• In grandi vasi al pieno sole coltivate pomodori, peperoni, peperoncini e cetrioli, ortaggi che offrono continuamente qualcosa da raccogliere fino all’autunno.
• I fagiolini nani crescono anche in cassetta; se volete sperimentare i piselli e i fagioli occorrono vasche profonde e grigliati per farli crescere in verticale; indispensabile molto sole e molta regolarità nelle irrigazioni.
• I vari tipi di lattuga chiedono poche attenzioni. In estate rinnovate le piantagioni per avere produzione di foglie da recidere o di cespi da raccogliere fino a ottobre.
• In vasi e vasche coltivate anche bietole, cavoli da foglia, catalogna, spinaci neozelandesi (tetragonia) che non temono il caldo estivo e convivono bene con le lattughe rosse e verdi, in composizioni che hanno anche un bel valore decorativo.