Chamadorea | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Chamadorea

Chamadorea

Originaria del Messico, la chamedorea (Chamaedorea elegans) è una palma nana, alta al massimo a 2 m, dal tronco sottile e dalle fronde eleganti lunghe anche 1 m, formate da numerose foglie lanceolate e leggere, che le danno un aspetto leggiadro. Talvolta la pianta assume un portamento a cespo, grazie a diversi stoloni che nascono sottoterra e affiancano l’esile tronco. La fioritura, che appare sulle piante di qualche anno di vita, è una spiga composta da fiorellini giallastri.

Utilizzi
Magnifica palma d’appartamento, è di bassa taglia ma ha comunque bisogno di spazio per espandere le belle fronde ariose. In mancanza di spazio, si può scegliere la varietà C. elegans “Bella”, che ha portamento compatto e crescita particolarmente lenta. Preferisce i vasi stretti e profondi a quelli larghi.

Ambiente
Se collocata in ambiente luminoso crescerà sana e rigogliosa, purché con luce diffusa e senza raggi diretti che bruciano il bel fogliame. Accetta anche posizioni poco luminose, ma la crescita è più lenta. Ama il caldo mentre non tollera temperature invernali inferiori ai 13-15°C. Ideali gli ambienti con buona umidità (vive benissimo nelle stanze da bagno).

Terreno
Il substrato ideale è composto da terriccio universale con biglie d’argilla drenanti sul fondo. Avendo crescita lenta, può essere rinvasata ad anni alterni, tra aprile e maggio.

Acqua
Pianta tropicale, teme l’atmosfera asciutta e vuole una discreta umidità ambientale: vaporizzare spesso la chioma, con acqua non calcarea e a temperatura ambiente. Si innaffia con regolarità e senza eccessi: nel dubbio, innaffiare una volta in meno perché tollera brevi periodi di siccità, ma non i ristagni idrici. Se tuttavia le punte delle foglie diventano secche e scure, la pianta sta soffrendo l’aridità e occorre aumentare la frequenza delle irrigazioni.

Concime
In primavera ed estate si concima ogni 20 giorni con un prodotto liquido per piante verdi diluito nell’acqua delle innaffiature.

Note
In ambiente troppo asciutto, le foglie tendono ad avvizzire: la pianta deve essere spostata in una stanza più fresca e la chioma deve essere vaporizzata.

Abbinamenti
Ha una forma che non consente la coltivazione di altre piante nello stesso vaso. Può essere usata come sfondo verde per piante fiorite in altri vasi.