Cane: come comportarsi a passeggio e in vacanza
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
** Facciamo il punto sui servizi attivi. **
Cane: come comportarsi a passeggio e in vacanza

Cane: come comportarsi a passeggio e in vacanza

Se possedete un cane saprete senz’altro che è indispensabile sapere come comportarsi a passeggio e in vacanza, non solo come norma comportamentale generale, ma anche come segnale di civiltà nei confronti degli altri. Ecco quindi poche regole:

Se abitate in città, quando portate a passeggio il vostro amico a quattro zampe per le vie, nei parchi pubblici o nel giardinetto condominiale dovete munirvi di paletta e relativo contenitore per raccogliere i suoi bisogni.

Se desiderate fare acquisti, considerate che molti negozi non accettano che i cani vengano portati all’interno e piuttosto che lasciare Fido legato fuori ad aspettarvi, lasciatelo a casa. La stessa cosa si ripropone qualora decidiate di uscire la sera; se non potete lasciare l’animale a casa da solo chiedete a qualche amico o parente di fare da dog-sitter: c’è sempre qualcuno disposto a dare una mano!

Se lasciate il cane libero all’interno di un parco, di un giardino pubblico o lungo l’argine di un fiume, assicuratevi che la sua presenza non intimorisca i bambini e quelle persone che dei cani provano un irrazionale timore. Dovrete inoltre essere certi della stabilità e dell’equilibrio del vostro animale, oltre che della sua buona risposta all’addestramento, prima di metterlo a contatto con esseri umani e altri animali sconosciuti.

Bon Ton in viaggio

Qualora dobbiate affrontare viaggi in macchina, se il cane è di taglia piccola o cucciolo collocatelo in un trasportino (se si tratta di un cucciolo andrà scelto di misura tale che vi possa servire anche durante la crescita). Se il cane è di taglia media o grande, munite la macchina di apposita rete o grata divisoria in modo che l’animale possa stare comodamente nello spazio del portabagagli senza poter accedere ai sedili dell’abitacolo (comportamento tra l’altro richiesto dal Codice della strada). È infatti importante che non possa girare per la macchina a suo piacimento: diverrebbe un pericolo per voi e per gli altri e, per lo stesso motivo, non lasciate mai il cane da solo sulla macchina con il motore acceso.

Ci sono cani che sopportano benissimo la macchina, altri che si agitano un poco, alcuni non la sopportano affatto (nei casi più gravi fatevi consigliare dal veterinario delle pastiglie contro il mal d’auto): per precauzione, prima di affrontare un viaggio, lasciate il cane a digiuno per due-tre ore prima della partenza e prima di farlo salire fatelo passeggiare.
Non lasciate la macchina in sosta sotto il sole con il cane all’interno e nemmeno fate salire il cane nella macchina surriscaldata dal sole estivo. Durante il viaggio fate in modo che la vettura sia ben ventilata ed effettuate soste periodiche per farlo bere e perché possa sgranchirsi un po’ le gambe.

Se i primi trasferimenti in macchina spaventano il cucciolo, portatevi appresso la sua copertina preferita o un suo giochino: l’odore familiare gli sarà di conforto e lo aiuterà a tranquillizzarsi.

Se andate in vacanza informatevi se l’albergo che avete scelto accetta di ospitare il cane. Il corredo per le vacanze con il cane deve comprendere la cuccia o la sua coperta (in un ambiente estraneo queste cose lo faranno sentire a casa sua), gli accessori da tolettatura, le ciotole per l’acqua e per il cibo, il mangime (non sempre si può trovare nel luogo delle ferie il prodotto da voi preferito) e un guinzaglio di riserva.

Se intendete recarvi all’estero informatevi presso la ASL o dal veterinario su quale documentazione dovrà accompagnare il cane in viaggio e se è necessario il vaccino contro la rabbia.

Allo stesso modo, se viaggiate in treno o in aereo bisognerà informarsi sulle modalità di trasporto ammesse dall’ente ferroviario o dalla compagnia aerea. Sulle navi e sui traghetti valgono generalmente le stesse regole, mentre in aereo il cane dovrà viaggiare in gabbia a bordo della stiva pressurizzata.

Per saperne di più: A cura di M. Neri, Cane – Manuale completo, Giunti 2011

Sai quali sono i trucchi per migliorare il comportamento del tuo cane?

Alcuni suggerimenti e qualche informazione utile a comprendere quale sia la corretta relazione con il tuo cane.