Buddleia | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Buddleia

Buddleia

La Buddleia è una pianta che si trova ormai in moltissimi giardini e terrazzi, grazie alla sua facilità di coltivazione ed alla fioritura estiva abbondante.

SCHEDA BOTANICA
Arbusto caducifoglio, alto 1,80 m e largo 1,40 m; crescita media; foglie verde bottiglia; fiori in pannocchie viola, porpora, rosa, in giugno-luglio.
UTILIZZO
In giardino e in vasi medio grandi (50x50xh50 cm) come esemplare singolo o in gruppi per macchie di colore.
AMBIENTE
Vive all’aperto tutto l’anno al Sud; in inverno è da pacciamare al Nord e da ritirare in serra fredda sulle Alpi. Esporla al sole o a mezz’ombra. Tollera caldo intenso e vento salmastro.
TERRA
Gradisce un terreno fertile e ben drenato, ma si adatta ad altri substrati.
ACQUA
In giardino medio – abbondante in primavera-estate; scarsa in inverno. In contenitore appena il terriccio si è asciugato.
CONCIME
In autunno e in marzo, del tipo granulare universale a lenta cessione; in fioritura, del tipo per piante da fiore.
NOTE
Potare in autunno, per eliminare le pannocchie appassite. È nota anche come ‘pianta delle farfalle’ perché i suoi fiori attirano molto questi insetti.  La buddleia è anche  considerata una specie infestante ed in alcune regioni è sconsigliata per il mantenimento della biodiversità. Consigliamo di contenere la presenza della pianta, è opportuno impedire di produrre nuovi semi eliminando le infiorescenze prima della produzione dei frutti e in caso di necessità va estirpata dalle radici.
ABBINAMENTI
Con erbacee da fiore di taglia bassa, bulbose di piccole dimensioni, con sempreverdi di grande taglia.

Consulta, scarica e stampa la nostra scheda sulla Buddleia alternifolia.