Blu e azzurro, i colori del relax | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Blu e azzurro, i colori del relax

Blu e azzurro, i colori del relax

Blu e azzurro, i colori del relax, colori tenui, calmanti e delicati. Questo è quanto afferma Jean-Gabriel Causse un designer francese che ha lungamente studiato l’efficacia dei colori nel miglioramento dell’umore e della percezione di sé e degli altri con atteggiamento aperto e positivo.
Il lavoro di Causse prende atto degli effetti cromoterapici in situazioni diverse, dall’arredamento alla moda, dagli ospedali alle scuole per ragazzi in difficoltà. Il suo libro “Lo stupefacente potere dei colori” è diventato un riferimento per chi si occupa di cromoterapia, e da esso emerge l’importanza delle gamme di blu e azzurro per ritrovare relax. Ecco alcuni dei fiori blu e azzurri che ci possono aiutare:
1. Plumbago. Fiore africano che non teme il caldo, cresce bene in vasi profondi e sboccia instancabile fino a ottobre; ha bisogno di una posizione soleggiata e di concime ogni 10-12 giorni.
2. Ortensia. è il fiore per le posizioni fresche e parzialmente ombreggiate. Il colore azzurro-blu è legato a un pH acido del terriccio (occorre quello per azalee) e dell’acqua: ecco perché oltre al concime occorre somministrare regolarmente chelati di Ferro, sostanze che riducono il pH dell’acqua e, conseguentemente, del terreno.
3. Ipomea. Rampicante annuale dalla crescita impetuosa, regala magnifici fiori che durano solo un giorno ma se ne aprono continuamente; solo il freddo di fine ottobre riesce a portarla in riposo. Si ottiene facilmente da seme.
4. Aster. I fiori appaiono a fine estate in pianura, e in luglio in collina e montagna; esistono molte varietà anche a fiore doppio.