Aromatiche...che sorpresa per salute e bellezza! | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Aromatiche…che sorpresa per salute e bellezza!

Aromatiche…che sorpresa per salute e bellezza!

Le buone erbe aromatiche da sempre presenti nella vita per la cura di salute e bellezza: lo sapeva anche Cleopatra che affidava il suo fascino ai bagni in acque profumate da erbe fragranti, e Isabella d’Este, una delle donne più autorevoli del mondo culturale del suo tempo, aveva un orto di aromatiche e officinali che curava personalmente.

Tutti conosciamo l’uso del basilico in cucina, ma questa pianta è anche un toccasana per la salute. E’ digestivo, tranquillizzante e aiuta a stimolare la concentrazione. Con 50 g di foglie bollite in mezzo litro d’acqua si ottiene un collutorio disinfettante per bocca e gengive, e lo stesso liquido può essere usato  per rinforzare i capelli, frizionando la cute dopo lo shampoo.

La salvia, lo dice il nome: significa “salute”. L’infuso di salvia combatte il raffreddore e calma il mal di gola; ha proprietà antibatteriche e cardiotoniche. Questa pianta robusta e profumatissima combatte i disturbi della menopausa, come le vampate di calore, e il suo olio essenziale è usato per limitare la sudorazione eccessiva. Masticare una foglia fresca è di aiuto per conservare la bocca sana e profumata.

Il fragrante timo, che ama il sole e non teme il caldo, lenisce i dolori reumatici, è un disinfettante naturale e il suo infuso può essere usato anche per combattere la forfora.

E persino il comune origano, immancabile sulla pizza, ha virtù utili oltre al suo squisito sapore: è un antibiotico naturale, il suo infuso combatte la cellulite e la ritenzione idrica. Il suo olio essenziale è ideale per un pediluvio riposante, che mantiene tonica ed elastica la pelle dei piedi.

Il profumo della lavanda, come quello di tante altre aromatiche e in particolare di origano, menta, rosmarino e finocchietto, è usato anche in aromaterapia, una forma di medicina naturale che si affida al senso dell’olfatto per la prevenzione delle malattie e per migliorare l’umore, allontanando i sintomi di stress, ansia e depressione e favorendo la capacità di concentrazione.

Tutte le aromatiche e in particolare lavanda, menta, citronella, salvia, rosmarino e timo esercitano un’azione repellente contro le indesiderate visite di insetti nel nostro spazio verde. E se vi pungono, strofinate una foglia di basilico sulla pelle: il suo olio essenziale calma rapidamente il prurito e l’irritazione.

  • Tutte le erbe aromatiche si coltivano bene in vasi, ciotole e cassette; quelle arbustive, come lavanda e alloro, richiedono vasi profondi. Vivono bene al sole; nelle zone d’ mezz’ombra scegliete menta, melissa, basilico e prezzemolo, che tollerano l’ombra parziale purché luminosa e ariosa.
  • Utilizzate un terriccio per aromatiche o per ortaggi,  stendete, sul fondo del contenitore, uno strato di biglie d’argilla per evitare che il substrato rimanga umido a lungo; innaffiate solo quando, tastando la superficie del terriccio, lo sentite ormai asciutto. E’ sufficiente una dose di concime liquido universale oppure di concime organico ogni 15 giorni circa, da maggio a settembre.