Anemone primaverile | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
Anemone primaverile

Anemone primaverile

L’anemone primaverile (Anemone blanda), con la sua fioritura ricchissima e gentile, illumina giardini e vasi nel cuore della primavera, tra aprile e maggio. Sono piante facili e vigorose, che nascono da tuberi di piccole dimensioni e sviluppano piante di bassa taglia (20 cm di altezza), con foglie verde scuro, profondamente incise e fiori in colori delicati dal bianco all’azzurro, dal rosa al malva, dal lilla al blu, con centro giallo. I rizomi naturalizzano facilmente, formando un vero tappeto di margherite colorate, in particolare sotto gli alberi e gli arbusti ancora spogli. Si tratta di un’aggiunta molto ornamentale al giardino: non per niente ‘blanda’ significa ‘bello’.

Utilizzi
Si comportano da tappezzanti: piantando gli anemoni a gruppi si ottengono graziose macchie di colore, che diventano interi tappeti di fiori vista la facilità con cui si propagano. Fa un bellissimo effetto nei giardini rocciosi, in giardini di stile naturalistico, alla base di muri e recinzioni e sono splendidi nelle bordure e aiuole di perenni e alla base degli arbusti. Crescono bene anche in vasi e ciotole.

Ambiente
Molto adattabili e tolleranti, crescono bene sia al sole che in mezz’ombra, oppure anche in ombra, dove però producono pochi fiori. La posizione più gradita è soleggiata in inverno e fresca in estate, condizione tipica di una collocazione ai piedi di alberi o arbusti decidui che lascino filtrare il sole nei mesi in cui sono spogli e creino ombra in estate. Non temono il freddo e sopportano temperature molto inferiori allo zero, ma uno strato di foglie secche aiuta a mantenere una certa protezione. I rizomi si possono lasciare nel terreno, purché abbastanza asciutto, dove passano l’inverno a riposo.

 Terreno
I piccoli rizomi si piantano in autunno, in settembre o in ottobre, interrandoli a 5-10 cm di profondità e a 20-25 cm di distanza. Si utilizza il terriccio universale o per piante da fiore.

Acqua
Durante la fioritura vano innaffiati con regolarità, possono sopportare brevi periodi di siccità, ma non le piante in vaso, per le quali le innaffiature devono essere più frequenti. Evitare sempre gli eccessi e i ristagni idrici. Dopo la fioritura, si sospendono gli interventi: i tuberi devono rimanere asciutti.

Concime
In primavera, dal formarsi dei boccioli al termine della fioritura, fornire del concime per bulbose liquido con l’acqua delle innaffiature, soprattutto alle piante in vaso.

Note
Le varietà moderne di A. blanda hanno fiori abbastanza grandi, del diametro di 4-5 cm: si ricorda “White Splendour” a fiore bianco, “Violet Star” blu-porpora, “Blue Shades” sfumato da azzurro a blu scuro, “Radar” rosa carico e bianco. Si trovano inoltre sul mercato confezioni miste con diversi colori.

Abbinamenti
Si adattano a creare macchie miste con altre piccole bulbose primaverili come crochi e muscari e con stagionali come viole del pensiero e primule.