5 consigli di base per praticare il giardinaggio in sicurezza | VIRIDEA
Un intero mondo dedicato alla natura, al giardino, alla casa e agli animali, che cambia al mutare delle stagioni e si tinge dei colori più diversi.
5 consigli di base per praticare il giardinaggio in sicurezza

5 consigli di base per praticare il giardinaggio in sicurezza

Il giardinaggio espone a qualche rischio se non si usano il buon senso, l’attenzione e la prevenzione. Spesso tendiamo a “fare presto”, ma dedicarsi alla pratica del giardinaggio non deve essere considerato un “lavoro”, bensì un piacere. Per questo, se uniamo la passione per il fare alla corretta attenzione a “come fare”, otterremo risultati eccellenti e con bassissimi rischi di infortuni o incidenti.
Questi i 5 consigli di base:
1. Le scale devono essere stabili e robuste, meglio se con gradini larghi e scanalature antiscivolo. Le scale moderne hanno sistemi di sicurezza che evitano la chiusura accidentale.
2. Mai lesinare sulle protezioni (occhiali, scarpe idonee, pantaloni in tela robusta, camicie a maniche lunghe; non dimenticare le cuffie, operando con macchine da giardino rumorose (es. il decespugliatore o la moto sega). Il cuscino o i para ginocchia ad esempio sono fondamentali quando occorre lavorare inginocchiati a terra tra le aiuole, e altrettanto importanti sono i guanti, per la protezione e igiene delle mani.
3. Non lasciare gli attrezzi in giro su prati e percorsi. Il rischio di inciampare o peggio ancora ferirsi aumenta con l’aumentare del disordine
4. Utilizzare i prodotti chimici (concimi, fitofarmaci ecc.) con tutte le precauzioni necessarie. A tale proposito non sottovalutate mai le indicazioni riportate in etichetta ma, al contrario, seguitele scrupolosamente.
5. Sospendere il lavoro quando si è stanchi (cala l’attenzione, aumenta il rischio di infortuni). Nulla vieta di procedere “a tappe”: ne guadagnerà il risultato finale e la vostra forma fisica.

Leggi anche

Gli attrezzi indispensabili per coltivare l’orto